carcere archivio 2024

Strage senza fine, a Biella si è consumato il 42esimo suicidio in cella. E su carceri e migranti il Consiglio d’Europa bacchetta l’Italia

La vittima aveva 46 anni

Strage senza fine, a Biella si è consumato il 42esimo suicidio in cella. E su carceri e migranti il Consiglio d’Europa bacchetta l’Italia

La media è di un suicidio ogni tre giorni, la conta delle morti è quasi quotidiana. La rivolta dei sindacati della Penitenziaria e dei Garanti. Il governo richiamato dal Consiglio d'Europa. Ma la politica è sorda e indifferente alla mattanza degli ultimi, a prescindere se essa avviene dietro le sbarre o in mare

di Redazione Web - 14 Giugno 2024

Suicidio in carcere ad Ariano Irpino, detenuto 34enne si è tolto la vita: è il 41esimo omicidio di Stato

La strage silenziosa

Suicidio in carcere ad Ariano Irpino, detenuto 38enne si è tolto la vita: è il 41esimo omicidio di Stato

La vittima era di origini napoletane, giorni fa era stato trasferito da Carinola per essere stato coinvolto in un'aggressione nei confronti di alcuni agenti della Penitenziaria. Si è ammazzato impiccandosi con gli slip. Nel 2024, dall'inizio dell'anno, sono 42 i reclusi che si sono uccisi in cella. Tra loro anche il giovane morto nel Cpr di Roma. La drammatica cifra arriva a 46 se sono sommati 4 agenti. In Campania ci sono stati sei decessi.

di Redazione Web - 14 Giugno 2024

Dal mea culpa al perdono, il valore della giustizia riparativa

Vittime e carnefici

Dal mea culpa al perdono, il valore della giustizia riparativa

Due lettere inviate alla nostra redazione, un detenuto colpevole di un crimine aberrante. Lui ha avviato un percorso di redenzione, trovando la forza di comprendere la gravità dei reati commessi e di rivolgersi ai parenti della vittima. In fondo, il principio di riconciliazione, è il solo utile al vero scopo della pena: il recupero umano e sociale di una persona

di Andrea Aversa - 10 Giugno 2024

La giornata delle detenute evacuate dal carcere di Pozzuoli: non sia infranta la speranza di un futuro migliore

Trasferite in 130

La giornata delle detenute evacuate dal carcere di Pozzuoli: non sia infranta la speranza di un futuro migliore

La decisione presa dal Prefetto a causa della violenta scossa di terremoto avvenuta due giorni fa. Il Garante Ciambriello: "Un centinaio di donne resteranno in Campania, l'obiettivo è quello di dare continuità al loro percorso trattamentale e di reinserimento sociale. Ma perché in Italia ci si muove solo quando c'è un'emergenza?"

di Andrea Aversa - 22 Maggio 2024

Spoleto, il carcere un po’ umano

La visita in carcere

Spoleto, il carcere un po’ umano

La presenza di locali ampi e luminosi destinati al servizio della mensa, in uso agli agenti, al personale dell’amministrazione e ai visitatori, conferisce al complesso una inedita immagine di efficienza aziendale: è stato come entrare in contatto con due importanti lasciti di impegno civile e culturale

di Cesare Burdese - 28 Aprile 2024

ARCHIVIO PER ANNO: