Cos'ha e come sta il Pocho

La truffa, la crisi e il ricovero: cos’è accaduto ad Ezequiel Lavezzi

Nonostante le smentite della famiglia, le indiscrezioni pubblicate dai media argentini stanno raccontando ben altro: il Pocho sarebbe caduto in un vortice fatto di droga, cattive compagnie e depressione. Tutto a causa di un presunto raggiro architettato dal suo ex manager Mazzoni. Al momento l'ex calciatore sarebbe ricoverato in una clinica specializzata in cure mentali e delle dipendenze. Le ferite, causate dall'incidente avvenuto lo scorso dicembre, se le sarebbe procurate con una forbice: "Sentiva le voci"

Sport - di Andrea Aversa - 10 Gennaio 2024

CONDIVIDI

La truffa, la crisi e il ricovero: cos’è accaduto ad Ezequiel Lavezzi

Non c’è pace per Ezequiel Lavezzi. Stanno emergendo sempre più dettagli sullo stato psicofisico dell’ex calciatore argentino. La stampa locale sta continuando a pubblicare indiscrezioni su cosa sia accaduto al Pocho e su quali siano le cause che hanno determinato il suo attuale stato di salute. Il muro costruito intorno all’ex attaccante dalla sua famiglia, non ha impedito ai media sud americani di pubblicare notizie e ipotesi. Proviamo a ricostruire i fatti. Tutto ha avuto inizio lo scorso dicembre. Lavezzi è stato ricoverato in ospedale in Uruguay. Il motivo ufficioso sarebbe stato una rissa avvenuta in famiglia.

Ezequiel Lavezzi: cos’ha e come sta l’ex calciatore argentino

Quello ufficiale è stato una caduta in casa. Insomma un incidente domestico. Però, in questi giorni, è emerso che Lavezzi – secondo quanto raccontato dal fratello Diego – era in casa sua, di notte avrebbe sentito delle voci sospette, e preoccupato che potessero essere entrati dei ladri nell’appartamento, armato di forbici, avrebbe cercato di cacciarli via. Il familiare, sapendo che nell’abitazione non c’erano intrusi, ha provato a fermare il Pocho e nello ‘scontro’ fortuito Lavezzi si sarebbe ferito.

Ezequiel Lavezzi: le ipotesi e i misteri sulle condizioni di salute dell’ex attaccante

Sta di fatto, che in seguito agli episodi – ancora avvolti nel mistero – successi quella sera, l’ex attaccante di NapoliPsg è stato trasferito presso una clinica argentina. Ed è qui che i giornalisti argentini hanno iniziato a pubblicare notizie per le quali Lavezzi si starebbe disintossicando. Il Pocho sarebbe addirittura entrato nel tunnel della dipendenza a causa di cattive frequentazioni. Per questo motivo si troverebbe in una struttura sanitaria specializzata nel trattamento di patologie mentali e dipendenze. In merito all’indiscrezione, secondo la quale Lavezzi sarebbe andato in overdose, il figlio Tomas ha scritto sui social:

Ezequiel Lavezzi: cosa è successo all’ex campione di Napoli e Psg

Non inventate più nulla, il mio papà sta bene e si sta curando“. Ma non è finita qui. Dall’Argentina la stampa ha rivelato che Lavezzi sarebbe stato vittima di una super truffa architettata dal suo ex e storico manager Alejandro Mazzoni. Un raggiro da 30 milioni di euro che avrebbe portato il Pocho alla depressione. Una caduta causata, non tanto dal danno economico, ma dall’essere stato imbrogliato da una persona ritenuta di famiglia. L’ex campione, a causa di questa vicenda, avrebbe attraversato – sempre secondo i media argentini – una crisi mistica per la quale ogni tanto avrebbe ‘sentito delle voci’. Per i giornalisti sarebbero le stesse ascoltate la sera dell”incidente domestico’.

10 Gennaio 2024

Condividi l'articolo