Verona

Rissa tra giostrai, un morto e due feriti nella sparatoria: l’Antica Fiera dei Santi Pietro e Paolo a rischio

Stretto riserbo sulle indagini, la vittima morta nella notte in ospedale. La Fiera potrebbe essere annullata

Cronaca - di Antonio Lamorte - 20 Giugno 2024

CONDIVIDI

FOTO DI REPERTORIO
FOTO DI REPERTORIO

Bilancio gravissimo della lite degenerata in una sparatoria a Villafranca di Verona. Un morto e due feriti. La vittima non è morta sul colpo, è deceduta nella notte in ospedale. Un’altra persona colpita è ricoverata al Pronto Soccorso della città. Le indagini sono affidate al Reparto Operativo dei Carabinieri di Verona. Al momento i militari stanno mantenendo stretto riserbo su indicazione della Procura Scaligera. Secondo quanto ricostruito finora la lite avrebbe coinvolto due storiche famiglie di giostrai.

La sparatoria è esplosa nei pressi delle piscine comunali nella serata di mercoledì, in viale Olimpia. Secondo quanto ricostruito la lite sarebbe esplosa a partire da futili motivi. Coinvolte famiglie di giostrai che partecipano all’Antica Fiera dei Santi Pietro e Paolo in programma dal 28 a 30 giugno. Un appuntamento tradizionale, molto identitario per la comunità. Roberto Dall’Oca, sindaco di Villafranca, sentito dall’ANSA ha manifestato l’intenzione di annullare la Fiera in seguito all’episodio. Ancora non sono state rese note le generalità della vittima.

Cos’è l’Antica Fiera dei Santi Pietro e Paolo

“L’atmosfera è pesante, si stava organizzando una festa, ci aspettavano giornate di svago e mai ci saremmo aspettati di vivere una cosa simile”. Le origini dell’Antica Fiera dei Santi Pietro e Paolo si fanno risalire almeno al 1714. Un evento che si tiene nel Castello Scaligero con artigiani gastronomici locali che si esibiranno in dimostrazioni culinarie tipiche del territorio come la Sfogliatina di Villafranca, i tortellini di Valeggio, gnocchi di malga della Lessinia e lesso con pearà.

20 Giugno 2024

Condividi l'articolo