La rilevazione

Sondaggi politici: il Pd torna sopra il 20%, l’ultima indagine sui partiti italiani verso le elezioni europee

Buone performance anche di Movimento 5 Stelle e Stati Uniti d'Europa. Da ieri via ai depositi dei simboli dei partiti che intendono presentarsi alle elezioni dell'8 e 9 giugno

News - di Redazione Web - 22 Aprile 2024

CONDIVIDI

COLLAGE DI FOTO DA LAPRESSE
COLLAGE DI FOTO DA LAPRESSE

Candidature annunciate, polemiche e tensioni nei partiti, grande apprensione a cavallo della soglia di sbarramento. Si entra nel vivo della campagna elettorale per le elezioni europee dei prossimi 8 e 9 giugno: si voterà con sistema proporzionale, soglia al 4%. Secondo l’ultimo sondaggio Quorum/YouTrend per SkyTg24 sale il Partito Democratico, stabile Fratelli d’Italia, buone performance anche del Movimento 5 Stelle e della lista Stati Uniti d’Europa. La variazione è stata calcolata rispetto alle rilevazioni dell’8 aprile.

I grandi partiti nel sondaggio sulle elezioni Europee

Sorride Elly Schlein, dopo l’ufficializzazione della sua candidatura che ha fatto storcere il naso a molti all’interno del partito: i dem sono tornati oltre la soglia del 20%, saliti dello 0,7%, fino al 20,5%. Ancora troppo lontano il partito della duellante, la premier e leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni, al 27,8%, stabile in testa agli orientamenti di voto. Guadagna mezzo punto percentuale anche il Movimento 5 Stelle dell’ex premier e “avvocato del popolo” Giuseppe Conte, che sale al 16,5%.

I partiti di opposizione nel sondaggio sulle europee

Confermato anche da questa indagine il sorpasso di Forza Italia, che si presenterà in un’unica lista con Noi Moderati di Maurizio Lupi, sulla Lega. Gli Azzurri sono al 7,6%, sebbene in perdita dello 0,3%, proprio come il Carroccio che scivola al 7,2%. Sembra aver guadagnato un po’ di margine rispetto alla pericolosa linea rossa tracciata dalla soglia di sbarramento la lista Stati Uniti d’Europa, di Italia Viva con +Europa, Partito Socialista italiano, Radicali Italiani, Libdem Europei e L’Italia c’è. Sale di quasi mezzo punto percentuale e sale al 5%.

Appena sopra la soglia fatidica l’Alleanza Verdi Sinistra, in crescita dello 0,5%, fino al 4,4%. Azione dell’ex ministro Carlo Calenda è il primo partito sotto la soglia. Al 3,3%, in crescita dello 0,2%. La lista ambientalista e pacifista di Michele Santoro Pace Terra Dignità scende dello 0,3% fino all’1,9%. La lista Libertà stabile all’1,6%. La generica voce “Un altro partito” perde mezzo punto percentuale e scende al 4,2%. Non fanno eccezione le elezioni europee: altissima comunque la percentuale la voce di indecisi e astenuti, al 37,8%, anche se in perdita del 2,9%.

La polemica sulle liste dei partiti

Rottura nel Pd, nonostante la buona performance secondo il sondaggio, per la candidatura della segretaria Schlein come capolista nelle circoscrizioni del Centro e delle Isole. “Elly, tu non sei Giorgia Meloni, Matteo Salvini, non sei Tajani, non sei Renzi, Calenda. Sei meglio di loro e vieni da una cultura diversa”, ha sottolineato Gianni Cuperlo a proposito dell’intenzione trapelata di far comparire il nome sul simbolo. Candidati come capilista anche Cecilia Strada nel nord est, Stefano Bonaccini nel nord ovest e Lucia Annunzia al Sud.

Candidato come capolista anche il ministro degli Esteri di Forza Italia Antonio Tajani. Giuseppe Conte ha annunciato che non si candiderà. Con il Movimento 5 Stelle sarà candidata l’ex calciatrice Carolina Morace. Ilaria Salis sarà candidata come capolista nel nord ovest per Alleanza Verdi Sinistra. Presentati i simboli anche di Rassemblement Valdòtain, Contro sistema, Insieme liberi, Pci, Alternativa popolare e Parlamentare indipendente. Le operazioni di deposito al ministero dell’Interno dei contrassegni sono cominciate alle 8:00 di ieri.

 

22 Aprile 2024

Condividi l'articolo