Il caso

Chi è Matteo Politi: il chirurgo accusato di non essere medico che si è laureato in Kosovo

Aveva provato a sfondare in televisione, non c'era riuscito. Aveva aperto una clinica. Operava in Italia e all'estero, era diventato un vip in Romania. Pensava a un film sulla sua vita

News - di Redazione Web - 23 Agosto 2023

CONDIVIDI

FOTO DA YOUTUBE
FOTO DA YOUTUBE

AGGIORNAMENTO 17 ottobre 2023: Accusato di essere un finto chirurgo plastico, condannato in Appello per truffa, in realtà era in possesso di una laurea conseguita in Kosovo, all’Università di Pristina. Lo ha rilevato la stessa magistratura romena che lo scorso marzo aveva inflitto in appello 3 anni e 10 mesi di reclusione per truffa e falsificazione di documenti legati all’esercizio abusivo della professione di medico. Lo scorso giugno, su richiesta della Procura di Bucarest, è stata disposta nei confronti di Politi l’archiviazione di una serie di accuse. “Riguardo al diploma di medicina, presumibilmente rilasciato dalla Facoltà di Medicina dell’Università di Pristina, Kosovo, e al certificato di superamento degli esami, il signor Politi ha sostenuto in tutte le udienze che ha effettivamente frequentato fisicamente i corsi presso questa facoltà in Kosovo e che tale diploma non è falso”, recita il dispostitivo citato da Il Corriere del Veneto. Al momento Politi è libero e sottoposto all’obbligo di firma a Mestre sul quale discutera la Cassazione nel ricorso sulla condanna per truffa sancita in Romania. A Bucarest sono cadute le accuse anche di lesioni colpose. 

Per anni si sarebbe finto chirurgo plastico senza esserlo: secondo l’accusa non aveva alcun titolo per esercitare la professione eppure avrebbe a fatto imprecisate operazioni tra l’Italia e altri Paesi stranieri tra Europa, Cina e Stati Uniti. Una vicenda da film insomma. È diventata virale la storia di Matteo Politi, 43enne di Mestre, arrestato martedì a Marghera. Su di lui pendeva un mandato di arresto europeo. Per le accuse di truffa e falsificazione di documenti legati all’esercizio abusivo della professione di medico Politi era stato condannato in appello a tre anni e quattro mesi a Bucarest, capitale della Romania. La vicenda è stata ricostruita da Il Corriere della Sera.

L’accusa secondo cui Politi non fosse davvero un medico era emersa in Italia nel 2010: una donna aveva denunciato l’uomo perché insoddisfatta di un intervento di chirurgia estetica. Politi aveva studiato all’Its a Mestre, aveva abbandonato e lavorato in carrozzeria secondo la ricostruzione. Aveva provato a partecipare a tutta una serie di trasmissioni televisive ma non era mai riuscito a sfondare né a convincere ai provini.

Aveva aperto nel 2009 una clinica a Verona, faceva soprattutto iniezioni di botulino e acido ialuronico. Aveva cominciato tramite una cooperativa anche a lavorare in alcuni ospedali del veronese. Per le accuse l’uomo aveva la terza media e aveva esercitato la professione usando l’identità di una persona con un nome simile al suo ma realmente iscritta all’albo dei medici. Con l’aiuto di un falsario, stando alle accuse, si era  in seguito appropriato dell’identità di un medico salentino quasi suo omonimo. Fu processato per falso e sostituzione di persona, patteggiò a un anno e quattro mesi con pena sospesa.

La nuova indagine in Romania partì nel 2019 e il sedicente chirurgo venne arrestato in attesa del processo. Secondo l’indagine il 43enne aveva ricominciato a esercitare abusivamente in almeno quattro cliniche private di Bucarest e si faceva chiamare “Doctor Matthew Mode”. Era considerato uno specialista nelle plastiche al seno. Riportate anche le testimonianze di alcune infermiere che lo avevano affiancato nelle operazioni. Anche lì, come in Italia, la maggioranza delle pazienti si disse tuttavia soddisfatta dei risultati.

Il caso ha avuto rilevanza nazionale in Romania dove Politi ha fatto anche delle comparsate in televisione, il presentatore e ha pubblicato una canzone nel 2020. Ultimamente dava consigli da influencer sui social e stava girando un film sulla sua vita. Quando è stata emessa la condanna in Appello a Bucarest, Politi non è stato arrestato perché non si trovava in Romania. Il suo avvocato ha raccontato a Il Corriere della Sera che dall’inizio dell’anno il suo assistito si trovava in Veneto e che lavorava in un hotel a Mestre. Da martedì si trova in carcere a Venezia, dovrebbe essere estradato in Romania. E in effetti un film, da tutta questa storia, qualcuno potrebbe tirarlo fuori. A prescindere dal finale.

23 Agosto 2023

Condividi l'articolo