"Sconvolgimento epocale"

Bill Gates: “L’Intelligenza Artificiale distruggerà Google e Amazon”

News - di Redazione Web - 23 Maggio 2023 alle 16:19

Condividi l'articolo

Bill Gates: “L’Intelligenza Artificiale distruggerà Google e Amazon”

Per Bill Gates l’intelligenza artificiale sarà “uno sconvolgimento epocale”. Anche il fondatore di Microsoft e filantropo dice la sua sulla tecnologia che sta rimettendo in discussione tutto: dal futuro dei posti di lavoro al diritto d’autore, dagli sconvolgimenti sul mondo delle immagini ai rischi per l’informazione. “Chiunque realizzerà per primo un assistente personale con intelligenza artificiale farà sì che nessuno andrà più su un motore di riu un sito di produttività, su Amazon”.cerca, s

E quindi addio alle tradizionali ricerche online e ai servizi di una piattaforma di e-commerce. Proprio Google e Amazon sono due dei colossi che saranno duramente colpiti a causa delle nuove intelligenze artificiali generative secondo Bill Gates che è intervenuto sul palco dell’AI Forward 2023 organizzato da Goldman Sachs ed Sv Angle. Secondo il fondatore di Microsoft l’azienda che riuscirà a creare un assistente personale con intelligenza artificiale guadagnerà un vantaggio sostanziale sulle altre concorrenti.

Gli assistenti personali diventeranno centrali quando gli strumenti di intelligenza artificiale entreranno nelle esperienze quotidiane e professionali degli utenti. Il suo pronostico su chi riuscirà a realizzare il primo: una startup o un colosso della tecnologia. “Sarei deluso se Microsoft non entrasse in questo filone di business, ma sono impressionato da un paio di startup, inclusa Inflection.AI”. Proprio Inflection sta lavorando a un’assistente digitale personale chiamato Pi, Personal Intelligence.

“Immaginate – si legge sul sito della startup – un’intelligenza artificiale che vi aiuti a comprendere a fondo gli argomenti che vi interessano davvero, invece di segnalare clickbait superficiali. Immaginate un’intelligenza artificiale che vi aiuti a immedesimarvi o addirittura a perdonare ‘l’altra parte’, invece di indignarvi e temerla. Immaginate un’intelligenza artificiale che ottimizzi i vostri obiettivi a lungo termine e non approfitti del vostro bisogno di distrazione quando siete stanchi alla fine di una lunga giornata. Questa è l’AI che stiamo creando”.

Prima che tutto ciò possa realizzarsi dovrà passare però ancora molto tempo. Questa sorta di super assistente digitale è lontano sia da una diffusione di massa che dall’entrata nelle aziende. Le cosiddette tecnologie di intelligenza artificiale generativa simili al popolare ChatGPT di OpenAI continueranno intanto a essere incorporate nei prodotti.

23 Maggio 2023

Condividi l'articolo