L'allarme

Gli Usa avvisano Israele: “Imminente attacco dell’Iran”

Il lavoro dell'intelligence statunitense e lo scambio di informazioni con Gerusalemme: che tipo di attacco farà l'Iran contro Israele

Esteri - di Redazione Web - 11 Aprile 2024

CONDIVIDI

Gli Usa avvisano Israele: “Imminente attacco dell’Iran”

Gli Stati Uniti e i loro alleati ritengono che importanti attacchi missilistici o con droni da parte dell’Iran o dei suoi alleati contro obiettivi militari e governativi in Israele siano imminenti. Lo riferiscono fonti citate dall’agenzia d’informazione economica “Bloomberg“, secondo cui il potenziale attacco – possibilmente con missili ad alta precisione – potrebbe avvenire nei prossimi giorni. L’Iran ha minacciato di colpire Israele come segno di rappresaglia per l’attacco dello scorso primo aprile alla sede diplomatica iraniana nella capitale siriana Damasco, nel quale sono morti cinque alti ufficiali militari iraniani tra cui il generale della Forza Qods dei Guardiani della rivoluzione islamica (pasdaran), Mohammad Reza Zahedi.

Quando l’Iran attaccherà Israele

Israele non ha riconosciuto esplicitamente la propria responsabilità dell’attacco. Ieri fonti dell’intelligence degli Stati Uniti citate dall’emittente “Cnn” hanno riferito che l’Iran non attaccherà direttamente Israele per rispondere al bombardamento del suo consolato a Damasco, ma utilizzerà probabilmente i suoi alleati nella regione. Secondo tali fonti, Teheran è consapevole dei rischi connessi a un allargamento del conflitto in Medio Orientee non vuole dare agli Usa o ai loro alleati una scusa per attaccare direttamente l’Iran“. Per la stessa ragione, proseguono le fonti, la Repubblica islamica e i suoi alleati non appaiono intenzionati ad attaccare le forze statunitensi nella regione.

Che tipo di attacco farà l’Iran contro Israele

Tuttavia, si evidenzia, l’Iran non ha “un perfetto controllo dei suoi alleati” e non è possibile escludere un simile attacco. L’intelligence di Washington ritiene che Teheran abbia già chiesto ai gruppi alleati di entrare in azione simultaneamente per un attacco su larga scala contro Israele, con l’utilizzo di droni e missili, forse già questa settimana. È possibile che il cosiddetto “Asse della resistenza” stia aspettando la fine del Ramadan (domani, 10 aprile) per entrare in azione. “La minaccia è molto chiara e credibile“, afferma una delle fonti: “(gli iraniani) hanno messo assieme tutti i pezzi per condurre l’attacco. Stanno solo aspettando il momento giusto”.

11 Aprile 2024

Condividi l'articolo