Al Quadraro

Uccisa a coltellate a Roma, rintracciato e arrestato il marito: a casa anche la figlia di 5 anni

La vittima aveva 36 anni. L'uomo rintracciato e fermato poco dopo dalla polizia. La lite sfociata nell'omicidio

Cronaca - di Redazione Web - 17 Marzo 2024

CONDIVIDI

FOTO DI REPERTORIO
FOTO DI REPERTORIO

Altro femminicidio nella tarda serata di ieri. Questa volta a Roma, poche ore dopo quello che si era consumato in provincia di Lecce, le volanti della polizia sono intervenute in un appartamento al Quadraro, a Roma. Vittima Li Xuemei, donna cinese di 36 anni. Non c’era già più nulla da fare quando sul posto sono arrivati soccorsi e forze dell’ordine. È stata uccisa a coltellate. Il marito è stato rintracciato poco dopo e arrestato dai poliziotti della Squadra Mobile.

Il delitto si è consumato in via Livilla. Gli agenti erano intervenuti sul posto, intorno alle 23:30, a causa della lite esplosa nell’appartamento tra marito e moglie. Il litigio era sfociato nell’aggressione da parte dell’uomo ai danni della donna. Secondo quanto ricostruito il femminicidio si sarebbe consumato mentre in casa si trovava anche la figlia della coppia, una bambina di cinque anni.

Quando la polizia è arrivata sul posto Yu Yang, 36 anni anche lui, già non c’era più. Aveva lasciato l’appartamento. È stato individuato e bloccato poco dopo in via dei Consoli. È stato arrestato dai poliziotti. L’omicidio poche ore dopo quello di Aneta Denlczyk, a Taurisano, 50 anni. Il marito Albano Galati ha chiamato la polizia e confessato l’omicidio consumato nell’appartamento della vicina di casa dove la donna aveva provato a trovare rifugio.

I femminicidi in Italia

Stando alle analisi del Viminale, dall’1 gennaio al 10 marzo sono state uccise 20 donne: 18 in ambito familiare-affettivo e 8 dal partner o dall’ex. Lo scorso anno le donne uccise sono state 119, 97 delle quali in ambito familiare e 69 dal partner o ex. L’Istat, lo scorso 8 marzo, ha ricordato come il quarto trimestre del 2023 abbia fatto registrare un picco di chiamate al 1522 – il numero antiviolenza e stalking – mai osservato in passato. Sebbene già nei tre trimestri del 2023 il numero delle chiamate per telefono e chat al 1522 abbia registrato una crescita rispetto agli anni precedenti, solo nel quarto trimestre esso arriva a totalizzare 21.132 chiamate valide con un incremento percentuale dell’88,9% rispetto al trimestre precedente e del 113,9% rispetto allo stesso periodo del 2022 .

17 Marzo 2024

Condividi l'articolo