Il giallo delle assenze

Re Carlo e William, il mistero dell’assenza alla cerimonia a Windsor: “Motivi personali”

Gossip - di Redazione Web - 27 Febbraio 2024

CONDIVIDI

Re Carlo e William assenti alla cerimonia a Windsor a un anno dalla morte di Costantino di Grecia
Re Carlo e William assenti alla cerimonia a Windsor a un anno dalla morte di Costantino di Grecia

Sono tempi difficili per la Royal Family, di cui si parla spesso con preoccupazione per la salute di alcuni membri: in primis Re Carlo a cui è stato recentemente diagnosticato un tumore e poi Kate Middleton che è stata ricoverata in ospedale per una operazione all’addome. Da Buckingham Palace non sono emerse novità ma non è passata inosservata l’assenza di Re Carlo e soprattutto di William alla cerimonia solenne al castello di Windsor in ricordo di re Costantino di Grecia, morto l’anno scorso e cugino in secondo grado di re Carlo nonché padrino dell’erede al trono. “Ragioni personali”, c’era scritto in una nota di Kensington Palace. Cosa è successo? Ci sono peggioramenti per la salute di Carlo e Kate?

La regina Camilla sola alla cerimonia per Costantino di Grecia

Esattamente un anno fa ad Atene si svolgevano i funerali di Costantinoo II di Grecia, ultimo sovrano ellenico destituito da un colpo di stato negli anni ’60. Cugino di Re Carlo e padrino di William, si era rifugiato proprio a Londra in esilio. Il rito in memoria del re greco si è svolto proprio a Windsor, nella stessa cappella dov’è sepolta la regina Elisabetta II. Presenti la famiglia reale greca, e una serie di teste coronate da tutto il mondo tra cui i reali di spagna, la regina Noor di Giordania e la principessa Benedikte di Danimarca. La regina Camilla ha coperto il ruolo di rappresentanza più importante svolto fin ora per i Windsor.

Il Principe William e l’assenza per Kate?

Alla cerimonia per il padrino er assente proprio William che avrebbe disdetto la sua presenza all’ultimo motivando con un sibillino “motivi personali”. E aprendo così gli interrogativi. La sua assenza sarebbe stata necessaria per motivi legati alla salute di sua moglie Kate, reduce da una operazione all’addome? La preoccupazione dei sudditi per la principessa avrebbe potuto influenzare la scelta di William nel non partecipare alla cerimonia. Secondo alcuni giornali la sua presenza e la curiosità sulla salute della principessa Kate avrebbe catalizzato tutti gli occhi delle telecamere distogliendo l’attenzione dal rito di ricordo dell’ex re.

Come sta Kate Middleton: la malattia e il ricovero in ospedale

Nell’annunciare il forfait di William Kensington Palace ha però fornito indicazioni sul recupero di Kate, dicendo che la principessa continua bene il recupero dopo l’intervento di gennaio. “The Princess of Wales continues to be doing well”, ha assicurato il palazzo concedendo uno dei rarissimi aggiornamenti sulla salute della principessa del Galles. Dunque la nota avrebbe depistato dal pensare che il cambio di piani di William potesse essere legato a un peggioramento della moglie, che anzi si sta riprendendo bene.

Come sta re Carlo: la malattia e la misteriosa assenza per le cure

Re Carlo era assente. Secondo alcuni tabloid inglesi l’assenza era già prevista per le cure per il tumore non meglio precisato che gli è stato diagnosticato recentemente. Nessun mistero insomma. Per altre testate invece l’assenza sarebbe un mistero. Il Sun racconta come il re fosse arrivato per partecipare ma “sarebbe andato via prima della cerimonia”. Anche in questo caso, per motivazioni sconosciute. Nel pomeriggio, però, Carlo è ricomparso a Londra, mentre in macchina entrava nella sua residenza ufficiosa di Clarence House, salutando i presenti in strada.

Re Carlo III, il sovrano del Regno Unito, ha un cancro. A dare l’annuncio è stata Buckingham Palace pochi giorni dopo le dimissioni del re dalla London Clinic, l’ospedale privato della capitale dove Carlo aveva subito un intervento per un ingrossamento benigno della prostata. Il cancro gli è stato diagnosticato proprio durante il ricovero ospedaliero, ma ha colpito un’altra parte del corpo.

27 Febbraio 2024

Condividi l'articolo