Le analisi

Andreea Rabciuc: è della 26enne scomparsa il corpo ritrovato nel casolare, la conferma dal test del Dna

Le analisi sui resti ritrovati nel casolare. Accertamenti anche sulla scritta: "Ti avrei chiamato, mamma, se non mi avesse tolto il cellulare". Un pool dovrà chiarire se il corpo è stato spostato o meno

Cronaca - di Redazione Web - 13 Febbraio 2024

CONDIVIDI

FOTO DI ANDREEA RABCIUC
FOTO DI ANDREEA RABCIUC

È di Andreea Rabciuc lo scheletro ritrovato nel casolare di Castelplanio, in provincia di Ancona. A confermarlo gli esiti degli esami del dna prelevati da un dente durante l’autopsia eseguita per conto della Procura dal medico legale Adriano Tagliabracci. La notizia conferma quello che era ormai più di un sospetto da quando quei resti sono stati ritrovati, lo scorso 20 gennaio. La 26enne era scomparsa nel nulla quasi due anni, il 12 marzo del 2022, dopo una serata con gli amici. Simone Gresti, il fidanzato di Rabciuc è indagato.

Chi era Andreea Rabciuc

I resti al centro degli accertamenti di questi giorni sono stati ritrovati a meno di un chilometro di distanza da dove la ragazza era sparita. Andreea Rabciuc si allontanò da una roulotte nelle campagne di Jesi dove aveva passato la serata con tre amici e il fidanzato con cui aveva litigato. Le indagini sulla scomparsa di Andreea avevano puntato inizialmente all’ipotesi di un allontanamento volontario. Le ricerche erano state interrotte. Quindi la riapertura del caso e le indagini da parte della Procura di Ancona.

Chi è il fidanzato di Andreea Rabciuc, Simone Gresti

Simone Gresti è indagato per omicidio volontario, sequestro di persona e spaccio di droga e istigazione al suicidio. Non è esclusa infatti quest’ultima pista, soprattutto dopo il ritrovamento all’interno del casolare di un brandello di sciarpa e un messaggio scritto a mano su una tavola di legno. “Ti avrei chiamato, mamma, se non mi avesse tolto il cellulare”, la scritta che sarebbe stata trovata secondo la trasmissione “Chi l’ha visto?” e che sarà anche questa sottoposta ad accertamenti. Gresti in un’intervista alla stessa trasmissione ha detto come sarebbe stata la stessa fidanzata a darle il telefono prima di scappare.

Dov’è stato trovato il corpo di Andreea Rabciuc

A ritrovare i resti il proprietario del casolare sulla Montecarottese, in fondo a una scala. L’uomo era entrato nella cucina adibita a legnaia, al piano terra, per recuperare della legna. L’uomo aveva raccontato di non entrare nel casolare da quel lato in quanto l’immobile è pericolante. Quando ha aperto il portone marrone la luce aveva illuminato le ossa e il teschio del corpo. L’esito degli esami del dna arriverà in Procura per iscritto nella relazione. Un pool di medici legali dovrà chiarire se il corpo è stato spostato o meno. A destare altri sospetti il particolare secondo cui il fabbricato dov’è stato rinvenuto il cadavere era già stato controllato da carabinieri e soccorritori pochi giorni dopo l’allontanamento della ragazza. La perlustrazione era avvenuta a seguito della denuncia di scomparsa presentata dalla madre di Andreea.

13 Febbraio 2024

Condividi l'articolo