Le armi a Kiev

Chi ha detto di no alle armi in Ucraina

Contro l’approvazione del decreto hanno votato solo la sinistra, i 5 Stelle e quattro dissidenti del Pd: Nico Stumpo, Laura Boldrini, Paolo Ciani e Arturo Scotto

Politica - di Redazione Web - 9 Febbraio 2024

CONDIVIDI

Chi ha detto di no alle armi in Ucraina

La Camera dei deputati ha dato definitivamente il via libera alla partecipazione dell’Italia alla guerra in Ucraina attraverso la fornitura di armi all’esercito di Kiev. Lo ha fatto a larga maggioranza. Contro l’approvazione del decreto hanno votato solo la sinistra, i 5 Stelle e quattro dissidenti del Pd: Nico Stumpo, Laura Boldrini, Paolo Ciani e Arturo Scotto. Pochini, ma resta il fatto che c’è ancora chi dice no.

9 Febbraio 2024

Condividi l'articolo