La guerra Kiev-Mosca

Attacco russo in Ucraina, missili anche su Kiev: razzo vola verso la Polonia, Varsavia reagisce con gli F-16

Esteri - di Redazione - 7 Febbraio 2024

CONDIVIDI

Jet russi intercettati nei cieli della Scozia

Smentendo i presunti “esperti” che già 12 mesi parlava di Mosca priva di armi per i suoi militari e con scorte di missili ridotte, la Russia ha sferrato questa mattina un ampio attacco missilistico sull’Ucraina, in diverse ondate. I razzi del Cremlino hanno colpito anche la capitale Kiev, con una parte della città rimasta senza corrente elettrica.

Il sindaco di Kiev Vitalij Klitschko ha reso noto che in seguito all’attacco russo con missili Cruise di questa mattina, alle 7 ora locale, “nel distretto di Holosiiv della capitale è scoppiato un incendio in un condominio e ci sono feriti, diverse le esplosioni“.

Il comandante delle forze armate ucraine Valery Zaluzhny, ancora a rischio licenziamento dopo le frizioni col presidente Zelensky, ha parlato di 44 missili e 20 droni lanciati dalla Russia, due terzi dei quali sono stati “distrutti”.

Di questo totale di 64 ordigni, le forze ucraine hanno intercettato 29 missili da crociera e 15 droni, ha reso noto su Telegram.

Il missile russo verso la Polonia

Ma l’attacco odierno stava per creare un caso diplomatico “esplosivo”. Durante le ondate di attacchi un missile è volato in direzione della Polonia a 20 chilometri dal confine prima di virare di 180 gradi e dirigersi verso la regione occidentale di Leopoli: tre F-16 polacchi sono decollati per intercettare il missile.

Hanno raggiunto in realtà il distretto di Sambir (nella regione di Leopoli, ndr), non lontano dal confine con la Polonia, poi sono tornati indietro nella direzione di Leopoli, e poi sono tornati di nuovo indietro nella regione di Ternopil“, ha riferito il portavoce dell’aviazione ucraina, Yuriy Ignat, citato da Rbc-Ucraina.

Il comando operativo dell’esercito polacco ha fatto sapere su X: “Desideriamo informarvi che si osserva un’intensa attività aerea a lungo raggio della Federazione Russa, legata agli attacchi missilistici sul territorio dell’Ucraina. Sono state avviate tutte le procedure necessarie per garantire la sicurezza dello spazio aereo polacco” e “sono stati attivati aerei polacchi e alleati, il che potrebbe comportare un aumento del livello di rumore, soprattutto nella parte sud-orientale del Paese“.

L’allarme è successivamente rientrato e lo stesso comando operativo ha comunicato poco fa che “a causa del ridotto livello di minaccia, le operazioni degli aerei polacchi e alleati in servizio nel nostro spazio aereo sono state interrotte“.

L’attacco contro l’Ucraina

Su Telegram il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha confermato che l’attacco missilistico russo di questa mattina ha colpito sei regioni del Paese: “A Mykolaiv, decine di edifici residenziali sono stati distrutti, una persona è stata uccisa. A Kiev, più di 10 persone sono rimaste ferite e, al momento, si parla di due morti. Potrebbero esserci persone sotto le macerie. Nella capitale sono state danneggiate alcune comunicazioni, compresi i cavi dell’alta tensione”, ha scritto il numero uno di Kiev.

Ci vendicheremo sicuramente della Russia, i terroristi sentiranno le conseguenze“, ha aggiunto Zelensky.

di: Redazione - 7 Febbraio 2024

Condividi l'articolo