Presunto scandalo

Unwra: cos’è e cosa avrebbe fatto l’ente dell’Onu per i palestinesi

L'agenzia Onu per i profughi palestinesi nel ciclone, gli Stati Uniti congelano i finanziamenti

Esteri - di Redazione Web - 26 Gennaio 2024 alle 17:49 AGGIORNATO IL 26 Gennaio 2024 alle 21:25

Unwra: cos’è e cosa avrebbe fatto l’ente dell’Onu per i palestinesi

L’agenzia Onu per i profughi palestinesi (Unwra) ha ricevuto da Israeleinformazioni sul presunto coinvolgimento di diversi impiegati Unwra negli orribili attacchi ad Israele del 7 ottobre“. Lo ha detto il capo dell’Unwra, Philippe Lazzarini, annunciando di aver posto sotto indagine diversi dipendenti e di aver tagliato ogni legame con loro. In seguito a questo annuncio, gli Stati Uniti hanno sospeso ogni finanziamento all’Unwra, parlando di 12 persone coinvolte.

Stephane Dujarric, portavoce del segretario generale dell’Onu Antonio Guterres, ha intanto assicurato che le Nazioni Unite condurranno “una revisione dell’Unwra, indipendente, urgente e complessiva“. Guterresè inorridito da queste notizie e ha chiesto a Lazzarini di indagare rapidamente per assicurare che ogni dipendente dell’Unwra di cui sia dimostrato che abbia partecipato o incoraggiato quanto avvenuto il 7 ottobre, o qualsiasi altra attività criminale, sia licenziato immediatamente e deferito per possibile prosecuzione penale“, ha detto ancora Dujarric.

Gli Stati Uniti, ha dichiarato il portavoce del dipartimento di Stato Matthew Miller, sono “estremamente turbati dalle accuse che 12 dipendenti dell’Unwra potrebbero essere stati coinvolti nell’attacco terroristico del 7 ottobre a Israele” e hanno sospeso i finanziamenti all’Unwra. Il segretario di Stato Antony Blinken ha parlato con Guterres, ha aggiunto portavoce, sottolineando che gli Stati Uniti salutano sia la decisione di una indagine interna che di un’ampia revisione indipendente dell’Unwra.

26 Gennaio 2024

Condividi l'articolo