Gli appelli della famiglia

Anastasia Ronchi: la studentessa 16enne scomparsa nel nulla, era uscita per andare a scuola

Nessuna traccia della studentessa scomparsa nonostante gli avvistamenti. Capelli biondi, un grande zaino viola. Gli appelli della sorella Micol Ronchi, speaker radiofonica

Cronaca - di Redazione Web - 16 Dicembre 2023

CONDIVIDI

FOTO DA INSTAGRAM (MICOL RONCHI)
FOTO DA INSTAGRAM (MICOL RONCHI)

Grande apprensione per Anastasia Ronchi: ha 16 anni, è scomparsa da Pavia dove vive con la sua famiglia lo scorso mercoledì 13 dicembre. Nessuna notizia e nessuna traccia da quando la ragazza è uscita per andare a scuola intorno alle 7:00 di mattina. La famiglia ha segnalato la scomparsa sia alla polizia che ai carabinieri. “Vogliamo solo che Anastasia torni a casa. Non siamo arrabbiati con lei e speriamo solo che si tratti di una bravata da sedicenne”, l’appello della sorella all’Ansa.

La ragazza frequenta il liceo artistico Volta, ha capelli corti biondi. Quando è scomparsa indossava un giaccone pesante e un grosso zaino viola e forse un paio di scarpe verdi. Non ha con sé né telefono né soldi. È una grande camminatrice. Nessuna novità anche dal comando provinciale dei carabinieri di Pavia. Presumibilmente, secondo i militari, la ragazza sarebbe fuori dalla provincia di Pavia ma sono in corso tutti i dovuti accertamenti. “Non siamo arrabbiati, torna, ti prego. Possiamo parlare di tutto, basta che torni”, l’appello della famiglia.

La sorella stessa ha ammesso che Anastasia potrebbe esser fuggita per raggiungere gli amici in Toscana. “L’idea che mi sono fatta è che possa essere lì per tornare dai suoi amici, dopo aver resistito per tre settimane. Manifestava questa mancanza”. Altri avvistamenti sono stati segnalati alla stazione degli autobus di Binasco e a Urbino, altre segnalazioni hanno riferito di averla vista su un treno partito da Voghera e diretto a Genova.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Micol Ronchi (@micolronchi)

“È stata segnalata la sua presenza in Toscana, in Versilia – racconta la sorella, influencer e speaker radiofonica Micol Ronchi -. Tutta la famiglia si era trasferita da Pisa a Pavia un mesetto fa. Voglio sperare che stia raggiungendo le sue amiche”. La sorella della ragazza scomparsa ha riferito anche di aver ricevuto anche molti insulti e minacce oltre a solidarietà. “È agghiacciante che Meta permetta certi commenti. Ci sono persone che si permettono di giudicare il lavoro della famiglia. Noi facciamo il possibile per le mie sorelle, cercando di non essere oppressivi. Che ci sia gente che dice che se aveva problemi è colpa nostra è semplicemente ridicolo”. Ma “fortunatamente è solo un pugno di persone sui social ho ricevuto tantissimo supporto”.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Micol Ronchi (@micolronchi)

16 Dicembre 2023

Condividi l'articolo