Le ricerche continuano

Kimberly Bonvissuto scomparsa, le ultime notizie sulla 20enne: “Sta bene, è in Italia, allontanamento volontario”

Cronaca - di Redazione - 27 Novembre 2023

CONDIVIDI

FOTO DA FACEBOOK DI KIMBERLY BONVISSUTO
FOTO DA FACEBOOK DI KIMBERLY BONVISSUTO

Kimberly Bonvissuto, la 20enne scomparsa dalla sua abitazione di Busto Arsizio (Varese) da una settimana, “è in Italia e sta bene”. Lo dice la Procura di Busto Arsizio in base alle informazioni e alle indagini svolte ad oggi dagli inquirenti per tentare di rintracciare la giovane ragazza.

In particolare la Procura e le forze dell’ordine delegate alle ricerche della 20enne lavorano nella convinzione che quello della ragazza sia stato un allontanamento volontario. “Si comunica che all’esito delle indagini sinora volte e sulla base degli elementi verificati l’allontanamento dalla propria abitazione di Kimberly Bonvissuto è da ritenersi volontario e non causato da intimidazioni o minacce. Per quanto constatato, almeno sino a qualche giorno fa, la ragazza è in buone condizioni di salute ed in territorio italiano. La famiglia è stata informata di questi attuali sviluppi”, si legge in una nota diffusa dalla Procura guidata da Carlo Nocerino.

Il pubblico ministero di Busto, Susanna Molteni, che coordina le ricerche e le indagini, ha aperto un fascicolo sulla scomparsa per fatti non costituenti reato: non ci sono quindi né capi di imputazione né indagati.

Dunque per quanto constatato finora dagli investigatori, Kimberly si sarebbe allontanata da casa di sua spontanea volontà e non per intimidazioni o minacce. Anche per questo familiari e genitori della 20enne da giorni ripetono i loro appelli nei confronti di Kimberly, invitandola a tornare a casa.

La scomparsa di Kimberly

Alta un metro e 55 centimetri, capelli rossi e con gli occhiali, Kimberly è scomparsa nel nulla lunedì 20 novembre: i genitori attendevano il suo ritorno a casa, a Busto Arsizio, ma lei non ha più fatto ritorno.

Quando è uscita di casa, quel pomeriggio, indossava una tuta grigia, scarpe da ginnastica nere e un giubbotto Colmar nero. Era uscita per incontrare la cugina ma, da quanto scoperto in un secondo momento, avrebbe avuto un appuntamento con un ragazzo, di cui però nessuno sa nulla. Ai genitori Mariano e Graziana, originari di Gela, in provincia di Caltanissetta, aveva detto che avrebbe fatto ritorno a casa per le 22.

Kimberly avrebbe quindi sentito per l’ultima volta la sera di lunedì, alle 21:30, per l’ultima volta. Da quel momento il telefono della 20enne non ha più dato segnali di vita. Inoltre Kimberly quando è uscita non aveva documenti con sé, né carte di credito: dalla sua camera non mancherebbero vestiti per un eventuale ricambio.

di: Redazione - 27 Novembre 2023

Condividi l'articolo