La tendenza

Disney Pixar IA: come creare locandine ispirate ai film animati, le app generator e i movie poster

Immagini ispirate allo stile della casa di produzione virali sui social. Le app e i software per generarle

Tecnologia - di Redazione Web - 22 Novembre 2023

CONDIVIDI

Locandine realizzare dall’IA dal tik toker Daniele Vergone ispirate ai quartieri di Napoli
Locandine realizzare dall’IA dal tik toker Daniele Vergone ispirate ai quartieri di Napoli

La tendenza del momento nel filone dell’Intelligenza Artificiale è ispirata a Disney Pixar. Allo stile dei film animati per creare delle locandine ispirate a città e personaggi che non appartengono naturalmente all’universo Disney. Una tendenza virale sui social, che ha come sempre mostrato anche un suo lato grottesco se non irrispettoso, offensivo come nel caso dei movie poster ispirati ai più efferati casi di cronaca nera. Per il resto è un trionfo di colori, qualcosa di divertente e sul quale non manca un dibattito.

I Pixar Animation Studios sono stati acquisiti da Disney nel 2006. Hanno dato vita a un nuovo filone di film e saghe, hanno creato uno stile ibrido diventato in pochissimo riconoscibile e distintivo. I software di intelligenza artificiale hanno imparato a produrre poster ispirati proprio a quello stile e questo vuol dire che è stato sottoposto e allenato con migliaia di se non milioni di immagini sottoposte a copyright. È il lato oscuro di tutta la vicenda, sottolineato in più occasioni, denunciato da artisti e designer che avvertono sul rischio di vedere usurpato il loro lavoro e i loro diritti d’autore.

Come si fa a creare una locandina

I software più utilizzati per creare un poster movie nello stile Disney Pixar sono Bing Image Creator, Midjourney e anche Toonme. Per i primi due basta accedervi e riempire il prompt partendo con una dicitura del tipo: “Genera un poster di un film in stile Disney Pixar …”. E a seguire i dettagli su quello che si vuole ottenere. L’App ToonMe invece va scaricata, si può provare per tre giorni in forma gratuita e in seguito costa cinque euro al mese. Per generare un’immagine nello stile Disney Pixar si carica una foto e grazie agli algoritmi dell’ia si otterrà anche la versione in stile Disney Pixar.

Midjourney utilizza la Generative Adversarial Network (GAN). Si accede tramite la piattaforma Discord. Si possono generare fino a 25 immagini, per averne di più si deve pagare. I piani pro costano da 10 a 30 a 60 dollari, a pagamento sono anche le funzioni fast, per generare immagini più velocemente, private, per non mostrare ad altri utenti l’immagine generata, -h e -w per stabilire le dimensioni personalizzate delle proprie creazioni, -video, per creare video a partire dall’immagine, e altri servizi per generare immagini di qualità ancora superiore.

Bing Image Creator è la nuova funzionalità sul motore di ricerca Microsoft, è basata sullo strumento per la generazione di immagini basato su ia Dall-E 2 e al momento sembra essere quella più utilizzata. È nato dagli stessi creatori di ChatGPT. La generazione di immagini sarà quanto più dettagliata e spettacolare quanto più accurata sarà la descrizione fornita nel prompt. Bing Image Creator è disponibile via desktop e anche da app mobile se si è ricevuto l’invito oppure si può passare da Edge se si usa in lingue inglese facendo clic sulla barra laterale degli strumenti. È gratuito ma si deve creare un account Microsoft se non se ne è in possesso.

22 Novembre 2023

Condividi l'articolo