La stretta sui migranti

I vescovi si scagliano contro i Cpr di Meloni e Salvini

“Esprimiamo tutta la nostra preoccupazione per una soluzione del problema dei migranti solo in termini di respingimento, di contenimento e di ordine pubblico”. Poche parole ma nettissime.

Cronaca - di Redazione - 28 Settembre 2023 alle 15:00

Condividi l'articolo

I vescovi si scagliano contro i Cpr di Meloni e Salvini

La Chiesa scende di nuovo in campo per opporsi alla politica repressiva e giustizialista del governo contro i profughi. Stavolta è stato il segretario generale della Cei, monsignor Giuseppe Baturi, a rilasciare una dichiarazione di netta condanna delle scelte di Palazzo Chigi. Ha detto: “Esprimiamo tutta la nostra preoccupazione per una soluzione del problema dei migranti solo in termini di respingimento, di contenimento e di ordine pubblico”. Poche parole ma nettissime.

Nonostante il linguaggio diplomatico della Chiesa che preferisce adoperare la parola “preoccupazione” piuttosto che la parola “condanna”. Ma i due termini si equivalgono. Il Vaticano è molto preoccupato per le scelte dell’Italia, tese a ridurre ai minimi termini gli investimenti per l’accoglienza e di a violare stabilmente lo Stato di Diritto. Peraltro monsignor Baturi ha rivolto altre critiche pesanti al governo, in particolare sulla linea leghista dell’autonomia. Baturi ha sostenuto che si rischia di creare nuove disuguaglianze e nuove ingiustizie sociali.

di: Redazione - 28 Settembre 2023

Condividi l'articolo