La denuncia in in video

Offese e minacce social degli scommettitori, il tennista Francesco Maestrelli e l’odio online: “Insultato così ogni volta che perdo”

Sport - di Carmine Di Niro - 19 Luglio 2023 alle 10:37

Offese e minacce social degli scommettitori, il tennista Francesco Maestrelli e l’odio online: “Insultato così ogni volta che perdo”

Ha solo 20 anni, una carriera intera davanti a sé, eppure ha già dovuto fare i conti con l’odio brutale dei social network, di pseudo tifosi che tali non sono. Gli insulti agli sportivi dopo una sconfitta non sono una novità, ma il trattamento subito da Francesco Maestrelli, giovane tennista italiano di Pisa, attualmente numero 209 nel ranking Atp ma già capace di arrivare fino alla posizione 149 nel recente passato, ha pochi precedenti.

Tutta colpa dell’ultima sconfitta incassata da Maestrelli nel match del tabellone di qualificazione al torneo di Bastad, un Atp 250 che si tiene da anni in Svezia, contro il bosniaco Damir Dzumhur.

Sul suo profilo Instagram, che Maestrelli usa personalmente per tenere i rapporti con i tifosi, per raccontare un po’ della sua vita privata ma anche per motivi professionali, sono arrivati “orde” di commentatori che. anche in inglese. lo hanno offeso e minacciato.

Ingiurie che hanno coinvolto anche i familiari del tennista 20enne: “Idiota”, “Bastardo”, Testa di ca…”, “Pezzo di m…”, ma c’è anche chi si è spinto ad augurarsi la morte della madre “nel dolore più grande per il cancro”. A scrivere non tanto i tifosi “delusi” dalla sconfitta, ma scommettitori che avevano puntato sul giovane pisano iscritto al circolo tennis di Pontedera.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da 🎾Backstage Tennis👀 (@backstage_tennis)

Di fronte a tutto ciò Maestrelli ha deciso di reagire con un video in cui legge, direttamente dallo schermo del suo smartphone, i commenti scritti sui suoi profili. Il tennista italiano sottolinea che le offese arrivano da persone “che non mi conoscono, che non mi hanno mai visto, che non sanno come gioco a tennis eppure si permettono di insultarmi sui social”. Maestrelli spera, e lo dice nel video, che le cose possano cambiare, visto che “vengo insultato in questo modo ogni volta che perdo una partita”. “Io spero che le cose cambino”, continua l’atleta pisano sui social “perché in fondo anche noi siamo delle persone, oltre ad essere degli sportivi”.

Una questione, quelle delle offese e delle minacce ai tennisti da parte degli scommettitori, che aveva coinvolto a marzo anche Lorenzo Musetti, attuale numero 16 al mondo, che aveva deciso di limitate temporaneamente i commenti sotto ai suoi post in seguito alle critiche e alle minacce rivolte ai familiari.

In una intervista al Corriere Fiorentino Maestrelli spiega di aver agito in questo modo per tentare di diventare “portavoce di una battaglia che riguarda tutti i tennisti: in molti, specie tra i coetanei, mi hanno manifestato vicinanza”. Minacce e insulti che non sono una novità, anzi: il 20enne pisano racconta tutto ciò ha avuto inizio “da quando ancora non avevo debuttato nel circuito professionistico. A quel tempo mi scrivevano persino prima delle partite”. “Oggi dopo una sconfitta – aggiunge Maestrelli – ricevo messaggi da almeno 10-15 persone diverse. Ma ora non mi toccano più”.

 

19 Luglio 2023

Condividi l'articolo