Appello dei familiari

Turista inglese scomparsa a Napoli, ansia per le sorti di Lisa: “Soffre di schizofrenia, ha bisogno di medicine”

Cronaca - di Redazione - 29 Giugno 2023 alle 12:32

Turista inglese scomparsa a Napoli, ansia per le sorti di Lisa: “Soffre di schizofrenia, ha bisogno di medicine”

Di lei non si hanno più tracce e notizie dalle otto del mattino di martedì 27 giugno: è giallo sulle sorti di Lisa Cairns, 45enne turista inglese scomparsa nel nulla a Napoli, dove era in vacanza assieme ai familiari alloggiando in una struttura ricettiva di piazza Eritrea a Mergellina.

Familiari che hanno sporto regolare denuncia alla polizia e che da due giorni fanno appello ai social per aiutare nelle ricerche di Lisa, che peraltro soffre di schizofrenia e non ha alcuna medicina con sé. Come reso noto dalla madre della donna, Florence Jenkins, al momento della scomparsa Lisa indossava un top blu e pantaloni verdi.

Non abbiamo da giorni alcuna sua notizia – ha scritto la madre sui social– speriamo che la polizia o qualcuno possano darci notizie. Potrebbe non ritrovare la strada per tornare a casa da sola”.

Una situazione non semplice: per ora non vi sono state segnalazioni alla polizia, inoltre Lisa deve fare i conti con la malattia, oltre alla poca dimestichezza con la lingua italiana. Al momento della scomparsa, ha spiegato la madre via social, Lisa non aveva con sé denaro, acqua o uno smartphone, essendo così di fatto irraggiungibile.

Altro problema per i familiari di Lisa, madre, patrigno e sorella, è quello dell’alloggio, che dovranno liberare. La madre Florence ha ha affidato ai social anche l’appello per trovare una nuova sistemazione: “C’è qualcuno in zona Mergellina che affitta una stanza economica per me e mio marito? Non so quanto staremo a Napoli – scrive su Facebook la dona – Finché non troverò mia figlia”.

Nella serata di mercoledì l’ultimo appello della donna, rivolto anche ai napoletani. “Se siete in giro stasera, specialmente nel centro storico dove è difficile avvistarla, vi prego fate attenzione potrebbe essere seduta con la testa tra le mani se è stanca. Per lei è il secondo giorno senza medicine – conclude Florence – Vado a controllare il lungomare fino in fondo ma se qualcuno è laggiù, per favore, guardi in giro”.

di: Redazione - 29 Giugno 2023

Condividi l'articolo