Tennis

Cosa ha Sinner, il malore durante l’incontro con Medvedev a Wimbledon e la saturazione

Stop durante i quarti di finale di Wimbledon. Il malore durante il terzo set

Sport - di Redazione Web - 9 Luglio 2024

CONDIVIDI

foto da sky
foto da sky

Jannik Sinner ha fatto cenno all’arbitro: gli girava la testa. Si è fermato, è sceso negli spogliatoi, sospesa la partita valida per i quarti di finale del torneo di Wimbledon in corso a Londra contro Daniel Medvedev. Il medico a bordo campo ha misurato la pressione al tennista italiano e non lo sfigmomanometro per la pressione. L’avversario intanto aspettava bevendo una bevanda isotonica. A fine primo set sembrava che Sinner avesse lamentato un dolora all’anca del lato destro.

Il tennista altoatesino era apparso in difficoltà durante la partita. Ha chiesto l’intervento del medico a un cambio di campo durante il terzo set. Prima di dirigersi negli spogliatoi aveva fatto cenno di non farcela con la testa. Lo stop è durato una decina di minuti, dopo i quali Sinner è uscito dagli spogliatoi ed è tornato a giocare.

La partita

Nel primo set Jannik Sinner aveva vinto 7-6 al tie break con un 9-7 grazie ad un doppio fallo del russo piuttosto sorprendente. Nel secondo set il russo aveva invece pareggiato i conti in termini di set vincendo 6-4 con un break nei confronti dell’italiano. Nel terzo set Medvedev si era portato sul punteggio di 2-1 con un break di vantaggio, e al cambio campo Sinner aveva chiesto l’intervento del fisioterapista ed era rientrato negli spogliatoi per accertamenti.

9 Luglio 2024

Condividi l'articolo