Villa Certosa in vendita: chi è il sultano del Brunei interessato alla tenuta di Berlusconi da 500 milioni

Curiosità - di Redazione - 28 Giugno 2024 alle 16:54

Condividi l'articolo

Villa Certosa in vendita: chi è il sultano del Brunei interessato alla tenuta di Berlusconi da 500 milioni

Da un ‘paperone’ italiano ad uno asiatico. Villa Certosa, la storica dimora in Sardegna di Silvio Berlusconi, l’ex premier e leader di Forza Italia scomparso il 12 giugno 2023, potrebbe finire nelle mani del sultano del Brunei Hassanal Bolkiah.

Il 77enne sultano che guida la monarchia assoluta islamica sull’isola del Borneo avrebbe infatti mostrato forte interesse nella villa che sorge a Punta Lada, sul golfo di Porto Rotondo.

Villa Certosa in vendita: il prezzo e gli interni

Parliamo di una villa di 4500 metri quadri, con 126 stanze e un parco di 120 ettari. La residenza sarda del fondatore di Fininvest è stata messa in vendita dopo la morte di Berlusconi: il prezzo, secondo indiscrezioni, si aggira sui 500 milioni di euro.

Nelle sue stanze sono stati ospitati alcuni tra gli uomini più potenti del mondo, dall’ex presidente degli Stati Uniti George Bush all’ex premier britannico Tony Blair, fino al presidente russo Vladimir Putin.

Chi è il sultano del Brunei

Prezzo, i 500 milioni di euro che farebbero impallidire in molti, che per il sultano Hassanal Bolkiah sono quasi “spiccioli”. Il sultano, attualmente il Capo di Stato in carica da più tempo al mondo, avendo iniziato il suo sultanato il 5 ottobre 1967 a seguito dell’abdicazione volontaria del padre, ha un patrimonio stimato in circa 30 miliardi di dollari.

Di Hassanal Bolkiah sono note in particolare le sue stravaganze lussuose, oltre alla passione sconfinata per le automobili. Secondo vari articoli di stampa sarebbe in possesso di 452 Ferrari, 500 Rolls Royce e decine di modelli unici per un totale di 7mila veicoli del valore di 5 miliardi di dollari.

Per il suo uso privato il sultano possiede un Boeing 747-400 con dei placcaggi in oro, del valore di circa 233 milioni di dollari: ma nella sua “collezione” vi sono altre sei aerei più piccoli e alcuni elicotteri, per cui è anche addestrato e capace dunque di pilotare.

di: Redazione - 28 Giugno 2024

Condividi l'articolo