L'inchiesta ligure

Sappiamo molto della vita sessuale di Spinelli grazie alle intercettazioni date dalla procura ai giornali: così vengono puniti gli indagati

Ai giornali serve per scrivere articoli gustosi senza fatica. Copia e incolla. Ai magistrati serve per fare pressione sugli imputati: “o parli o pubblico intercettazioni imbarazzanti. Rovino la tua vita privata”. Così il cerchio si chiude.

Editoriali - di Piero Sansonetti - 15 Maggio 2024

CONDIVIDI

Sappiamo molto della vita sessuale di Spinelli grazie alle intercettazioni date dalla procura ai giornali: così vengono puniti gli indagati

Eh si, Spinelli ha litigato con la moglie per una faccenda di ragazze. O forse Signorini ha litigato. Probabilmente tutte e due. Comunque c’è una montagna di intercettazioni sugli affari sentimentali o di sesso di tutti gli imputati nell’affare Toti. Intercettazioni fantastiche, a disposizione dei giornali amici che le pubblicano con gioia.

In testa c’è Repubblica che le mette vistosissime in seconda pagina. In seconda pagina, nei quotidiani, si mettono le notizie o le inchieste, o le interviste più importanti. Quando ero ragazzo, spesso, c’erano le dichiarazioni di De Gaulle o i viaggi diplomatici di Eisenhower.

Stavolta la notizia più importante erano le frasi di Spinelli e Signorini, volgarotte (sulle donne), e le loro cene nei ristoranti (con le donne) e i loro viaggi a Montecarlo accompagnati (dalle donne). Donne giovani, belle, sembra di capire anche un po’ scosciate.

Chissà chi le ha fornite ai giornali quelle intercettazioni. È vero che è illegale fornire ai giornali intercettazioni senza rilevanza penale, ma è anche vero che mai e poi mai è stato punito un magistrato per avere commesso questo reato.

È un reato diffusissimo, e funziona benissimo. Ai giornali serve per scrivere articoli gustosi senza fatica. Copia e incolla. Ai magistrati serve per fare pressione sugli imputati: “o parli o pubblico intercettazioni imbarazzanti. Rovino la tua vita privata”. Così il cerchio si chiude.

Nessuno osa protestare e il potere di pestaggio delle procure sui cittadini sospettati di qualcosa diventa assoluto. Carcere e ricatti. Si chiama sistema-giustizia. Forse è simile al sistema Toti ma è molto, molto, molto più illegale e violento. Sempre più simile a quello delle dittature. Hai voglia a condannare l’Ungheria o la Turchia. Quanto siamo distanti dall’Ungheria e dalla Turchia? Una spanna.

15 Maggio 2024

Condividi l'articolo