La prof

Jessica Mancini: chi è la prof diventata famosa su TikTok. Da Uomini e Donne ai video contro i luoghi comuni della Campania

Originaria di Aversa, insegna in Toscana. Con i suoi filmati, diventati virali sui social, ha raggiunto molta popolarità

Curiosità - di Andrea Aversa - 3 Aprile 2024

CONDIVIDI

Jessica Mancini: chi è la prof diventata famosa su TikTok. Da Uomini e Donne ai video contro i luoghi comuni della Campania

È nota per aver partecipato ad Uomini e Donne, trasmissione targata Mediaset, in onda su Canale 5 e condotta da Maria De Filippi. Prima dell’esperienza televisiva, è stata una modella, in gara per Miss Italia. Ma la vera popolarità, Jessica Mancini, l’ha ottenuta su TikTok. La giovane docente, infatti, ha pubblicato diversi video sul noto social, diventati virali e che hanno ottenuto moltissime interazioni. Il motivo? Il tema trattato dalla professoressa. Quest’ultima, originaria di Aversa (cittadina in provincia di Caserta), insegna in Toscana. Nei filmati pubblicati sul web, la Mancini ha parlato – in modo ironico – dei tanti luoghi comuni di cui è stata spesso vittima una volta trasferitasi al Nord per lavoro. Precisamente a Montecatini, in provincia di Pistoia.

Chi è Jessica Mancini

Insegnante di sostegno, la Mancini ha ottenuto questi numeri su TikTok, oltre ad una miriade di commenti tra loro contrastanti: circa dieci contenuti, oltre 170mila visualizzazioni e 7200mi piace‘. I suoi video iniziano sempre con questa frase: “Sono campana e faccio la prof in Toscana“. Come ha spiegato lei stessa al Corriere della Sera: “Eppure non ho mai sostenuto che in generale, in Toscana, c’è razzismo verso i meridionali. Assolutamente no: non sarebbe vero. Ma ho costatato comunque come nel mondo della scuola vengano a galla dei pregiudizi evidentemente duri a morire nonostante molti docenti siano del Sud e molte classi siano composte da ragazzi anche stranieri“. Ecco alcuni dei temi trattati dalla prof.

Da Uomini e Donne ai video su TikTok

Sono campana e faccio la prof in Toscana, ed è ovvio che i miei alunni mi salutino con un ‘Uè, uè! Professoressaaa!’. Ed è altrettanto ‘ovvio’ che debba specificare che la laurea in giurisprudenza non l’ho comprata. Anche se, in realtà, sospettano che persino la patente di guida l’abbia presa senza merito perché, per un altro pregiudizio che vuole ‘donna al volante pericolo costante’, ho ripreso a guidare da poco e non vado ancora spedita“; “È ovvio che i ragazzi ogni volta che entro in classe si mettano a canticchiare la sigla di ‘Mare fuori’. E si chiedano se ho con me un’arma. Purtroppo – denuncia la Mancini le serie tv delineano noi meridionali agli occhi dei ragazzi che vivono al centro-Nord come una massa di criminali che va in giro per l’Italia nel caso peggiore o di piagnucoloni in quello migliore“.

Perché Jessica Mancini comunica con i video

Come lei stessa ha precisato: “È il mezzo che mi avvicina di più al mondo dei ragazzi: mi fa comunicare meglio con loro. E pensare che all’inizio ho aperto il profilo perché sono appassionata di moda vintage, quindi solo per mostrare i vestiti e gli accessori che di volta in volta compro nei vari mercatini a poco prezzo. Ma ora, nelle mie nuove vesti di insegnante, TikTok mi è servito anche quando un giorno ho ricevuto un vero e proprio insulto. E per alimentare la mia speranza che, anche mettendola sul ridere, coi social, possa aprire la mente e formare delle nuove generazioni culturalmente lontane da ogni discriminazione territoriale“.

3 Aprile 2024

Condividi l'articolo