Il rogo e le vittime

Scoppia l’incendio in casa: morti tre bambini e la madre, la strage familiare alla periferia di Bologna

Il rogo esploso in via Bertocchi. I bambini erano due gemelli di circa due anni e un fratello di sei, la madre aveva 32 anni. La pista della stufetta elettrica

Cronaca - di Redazione Web - 15 Marzo 2024

CONDIVIDI

FOTO DI REPERTORIO DA X (VIGILI DEL FUOCO)
FOTO DI REPERTORIO DA X (VIGILI DEL FUOCO)

Strage in un appartamento a Bologna: in un incendio scoppiato la scorsa notte nella periferia sono morti una donna di e i figli, tutti bambini. Sul posto sono intervenute le volanti della polizia, in aiuto ai vigili del fuoco, con Scientifica e Squadra mobile per gli accertamenti. Informata anche la Procura.

L’incendio è scoppiato in via Bertocchi, nella periferia di Bologna. I bambini erano due gemelli di circa due anni e un fratello di sei anni secondo quanto ricostruisce l’ANSA. La donna aveva 32 anni, era di origine romena. Era stata trasportata in un primo momento, in gravissime informazioni, all’Ospedale Maggiore.

Sul posto erano intervenuti i vigili del fuoco, il 118 con automediche e ambulanze e la polizia. L’appartamento è stato sequestrato e sono in corso indagini per ricostruire in modo più approfondito le origini del rogo. A causare l’incendio potrebbe essere stato un corto circuito causato da una stufetta elettrica.

“Esprimo il profondo dolore e cordoglio della città per questa terribile tragedia, che ha spezzato la vita di una giovane famiglia – ha detto il sindaco di Bologna, Matteo Lepore, arrivato sul posto della tragedia – Attendiamo di conoscere, dagli accertamenti in corso, maggiori dettagli sulle cause dell’incendio e sull’identità delle persone coinvolte. Ai familiari e ai cari delle persone colpite va la nostra sentita e fattiva vicinanza”.

Articolo in aggiornamento

15 Marzo 2024

Condividi l'articolo