L'intervista

Chiara Ferragni da Fazio: “Fedez? Questa crisi è più forte. Periodo tosto, in mezzo a un’ondata di odio”

Spettacoli - di Redazione Web - 4 Marzo 2024

CONDIVIDI

Chiara Ferragni partecipa alla trasmissione Che Tempo che fa – Spettacolo – Milano, Italia – Domenica 3 Marzo 2024 (Foto Claudio Furlan/Lapresse) Chiara Ferragni participates in the program Che Tempo che fa – Entertainment – Milan, Italy – Sunday, March 3, 2024 (Photo Claudio Furlan/Lapresse)
Chiara Ferragni partecipa alla trasmissione Che Tempo che fa – Spettacolo – Milano, Italia – Domenica 3 Marzo 2024 (Foto Claudio Furlan/Lapresse) Chiara Ferragni participates in the program Che Tempo che fa – Entertainment – Milan, Italy – Sunday, March 3, 2024 (Photo Claudio Furlan/Lapresse)

L’intervista di Fabio Fazio a Che Tempo Che Fa a Chiara Ferragni era molto attesa. Molti i temi che nell’ultimo periodo hanno portato nella bufera l’influencer dopo il caso Balocco, la sanzione di Antitrust per “pratica commerciale scorretta”, le inchieste e la recente notizia di una crisi con il marito Fedez. L’intervista era annunciata da tempo e Ferragni in una serie di storie su Instagram prima di andare in onda ha raccontato ai suoi follower: “Probabilmente mi impappinerò, parlerò troppo velocemente, balbetterò. Non è un momento facile sotto nessun punto di vista. Tremo di paura, piango e va bene anche così, perché sono io e sono vera. E se stasera non sarò ‘perfetta’ come cerco sempre di essere amen”. E intanto il sito streaming del nove è andato in tilt per la quantità di persone interessate ad ascoltare il racconto di Chiara Ferragni.

“Mi sono trovata in mezzo a un’ondata di odio”

“Sto bene, sono contenta di essere qua, la mia storia è piccola cosi rispetto alle tragedie che succedono nel mondo. Sono stati due mesi e mezzo tosti in cui mi sono trovata al centro di una ondata d’odio. Tu penseresti che una come me è preparata ad un’ondata di odio del genere, perché sono Chiara Ferragni. Sei preparata però niente ti prepara alla violenza di certi attacchi. Niente ti prepara alla violenza che arriva da tutte le parti”. Così l’influencer Chiara Ferragni, ospite di Fabio fazio a ‘Che tempo che fa’ sul nove. “I social media diventano un incubo quando le cose vanno male, è un gioco. Quando le cose vanno bene ti senti invincibile, quando vieni criticata aspramente ti senti un po’ accerchiata ed è stato difficile negli ultimi mesi”, ha aggiunto

Le inchieste: “Chiedo scusa, se ho frainteso restituisco tutto”

Chiara Ferragni ha risposto rispetto alla decisione di dicembre dell’Antitrust che ha sanzionato le sue due società (oltre un milione di euro) e la Balocco (400 mila) per pubblicità ingannevole sulla beneficienza che sembrava connessa all’acquisto del pandoro griffato da lei, che ora è indagata per truffa con altri anche due altre operazioni, una con le uova pasquali Dolci Preziosi, l’altra per la bambola Trudi. “Pensavo di non aver fatto niente di sbagliato, ma mi sono resa conto che se le mie intenzioni erano state fraintese, le cose potevano essere fatte e scritte meglio. Se ho frainteso restituisco tutto”. Poi confessa: “Ora penso di cambiare non solo nel modo di comunicare ma di vivere, ho raccontato tanto, non tutto di me” ma quella che posta “sono io, è autentica” e chi pensa che la crisi con Fedez sia una finta, una strategia, risponde: “Sarebbe meglio della realtà”, “ci sentiamo, siamo due persone adulte che si vogliono bene”, ma “è una cosa che dispiace e mi fa star male”.

La crisi con Fedez: “Vediamo, non so”

Fazio le chiede dell’allontanamento tra lei e Fedez e lei risponde: “vediamo, non so”. “La prima cosa che è stata detta è che è una strategia” osserva il conduttore. “Pensi sempre che il personaggio abbia uno stratega dietro, ma l’allontanamento non è una strategia”. Poi la domanda: con Federico vi sentite? “Ci sentiamo. Siamo due persone adulte, è un periodo di crisi; ne abbiamo avuti anche in passato, questa è una crisi un po’ più forte, quindi vediamo. Adesso la priorità sono i figli”.

“Siamo stati una coppia molto social, io ho il mio racconto personale da 16 anni e Federico un percorso simile a me. Non puoi chiedere privacy perchè entrambi rinunciato a privacy, una scelta, a noi ci andava così, io penso continuerò così perchè se sono chi sono è dovuto alla scelta di raccontare me stessa”, ha detto Ferragni.

Un rammarico ce l’ha. “Ho fatto tutto più velocemente, non mi sono mai fermata a vivere il presente. I social non sono tutto, c’è una vita fuori che va vissuta. I primi giorni in cui mi sono sentita dentro questa gogna mediatica, mi sentivo accerchiata, avevo paura a uscire. Sono troppo proiettata nel futuro”. No, non ha mai avuto voglia, come suggerisce Fazio, di lanciare il telefono. “La cosa più bella” dice Ferragni “è metterlo via”.

“Ho subito la gogna mediatica”

Come si esce dall’impasse? “Ho capito che bisogna vivere di più il presente, la vita reale, non mi sono mai fermata a vivere il presente e invece i social non sono tutto, anche se è il lavoro dei miei sogni, la vita fuori va vissuta. Ho subito una gogna mediatica, avevo il terrore di uscire di casa, mi sentivo accerchiata invece ho trovato persone fantastiche, uscire nel mondo reale mi è servito tantissimo”.

4 Marzo 2024

Condividi l'articolo