L'imprenditrice influencer

Chiara Ferragni: “Fedez? Priorità è proteggere famiglia e figli, io trattata come una criminale”

Stesso punto che ha tenuto il rapper: "In certe situazioni di caos esterno, le altre cose è meglio tenerle dentro la coppia". Le spiegazioni sul caso dei Pandoro e della beneficenza

Gossip - di Redazione Web - 24 Febbraio 2024

CONDIVIDI

Fedez, left, and Chiara Ferragni attend the Versace women’s Spring Summer 2023 collection presented in Milan, Italy, Friday, Sept. 23, 2022. (AP Photo/Alberto Pezzali)
Fedez, left, and Chiara Ferragni attend the Versace women’s Spring Summer 2023 collection presented in Milan, Italy, Friday, Sept. 23, 2022. (AP Photo/Alberto Pezzali)

Chiara Ferragni ha rilasciato una lunga intervista a Il Corriere della Sera. Il caso dei Pandoro, l’ascesa e il successo, la fine della relazione con il rapper Federico Lucia in arte Fedez secondo quanto riportato da indiscrezioni di Dagospia che due giorni fa hanno fatto il giro dei media e che non sono state smentite. “La priorità è proteggere la famiglia e i figli. Poi, naturalmente, qualunque cosa io faccia, se ne parla: se la faccio con lui o se la faccio senza di lui e chiunque nel mondo può dire la sua e avere le sue opinioni, ma per me, piuttosto che dare spiegazioni, è più importante fare quello che reputo più giusto: tenere i problemi tra le mura familiari”, ha detto l’imprenditrice e influencer.

È la stessa versione fornita dal rapper intercettato dalle telecamere di Pomeriggio 5 ieri prima di partecipare alla sfilata di Donatella Versace. “Lui in tanti weekend non c’è stato. In altri, c’è stato”, ha detto rispondendo alla domanda che le chiedeva dei weekend trascorsi lontano dal marito negli ultimi tempi. A Portofino, Champoluc, Courmayeur. “Comunque, è mio marito. E secondo me, in certe situazioni di caos esterno, le altre cose è meglio tenerle dentro la coppia“.

Secondo quanto riportato da Dagospia nell’indiscrezione ripresa e confermata da tutti gli altri media possibili nel corso della settimana, la coppia sarebbe implosa per incomprensioni e tensioni maturate negli ultimi mesi. Dopo che lei era stata vicina al marito nei suoi momenti di difficoltà, dopo la crisi intravista al Festival di Sanremo 2023, dopo la sanzione dell’Antitrust e l’apertura delle indagini per il caso dei Pandoro dell’azienda Balocco. L’anno scorso le società dell’imprenditrice influencer hanno ottenuto ricavi per 28 milioni di euro.

Il caso Pandoro

“Non eravamo strutturati abbastanza. Siamo tutti giovani, principalmente sotto i 40 anni. Il mondo in cui opero è nato con noi e noi avevamo la presunzione molto naif di fare un lavoro che, prima, non esisteva e che ha raggiunto fatturati da media impresa. Forse non eravamo neanche mentalmente preparati. Ci piaceva che tanti ci dicessero ‘bravi’ o ‘siete così smart’. Quella dell’Agcm è stata la prima bastonata, la prima volta che qualcuno ci ha detto con durezza e pubblicamente che avevamo fatto male qualcosa”, ha commentato Ferragni a proposito del caso dei Pandoro. L’imprenditrice influencer ha annunciato nuovi innesti nelle società e anche lamentato la gogna mediatica che l’ha trattata “come se fossi una criminale e incarnassi ogni male di questo Paese” per due mesi.

“La donazione è stata fatta subito dopo la firma del contratto ed è stata fatta subito proprio perché l’importo di 50 mila euro era certo e slegato dalle vendite e poi perché speravamo che il macchinario arrivasse prima della messa in vendita del pandoro”. E ha precisato ancora: “Nel cartiglio e nei miei post, però, abbiamo sempre scritto e detto che ‘Chiara Ferragni e Balocco sostengono l’ospedale…’, mai che una percentuale delle vendite sarebbe andata in beneficenza”. Per quella collaborazione le società di Chiara Ferragni hanno guadagnato più di un milione di euro. L’imprenditrice influencer aggiunge anche che grazie alla vicenda ormai che un ddl Beneficenza: ha fatto giurisprudenza.

L’ascesa di Chiara Ferragni

Ferragni ha raccontato anche le tappe della sua ascesa: l’inizio nel 2013, l’esplosione tra il 2013 e il 2016, il case study dell’Università di Harvard, Forbes che l’ha definita influencer numero uno al mondo. La realizzazione del successo nel primo red carpet a maggio 2011 a Cannes. Ha riconosciuto di aver avuto un successo più grande dei sogni che aveva. Ferragni ha anche confessato che non è questo il primo momento nella sua vita in cui ha paura possa finire tutto: “La paura è costante. In un lavoro come il mio che è completamente nuovo, temi sempre che il trend possa cambiare e di non piacere più”. Ha detto ancora di aver fatto pace con l’idea di non poter piacere a tutti e di non essere perfetta. “Non voglio più neanche apparire tale”.

24 Febbraio 2024

Condividi l'articolo