I dati di LoJack

Quali sono le auto più rubate in Italia: l’escalation dei furti e le conseguenze della guerra sul mercato

Dati in crescite del 5% rispetto al 2022, impennata nei furti dei Suv nel giro di pochi anni. 9 episodi su 10 si consumano in sole 4 Regioni

Curiosità - di Redazione Web - 16 Febbraio 2024

CONDIVIDI

FOTO DA PIXABAY
FOTO DA PIXABAY

Non ci si dovrebbe esprimere in termini allarmanti, mai, i dati tuttavia parlano chiaro: nel 2023 i furti di automobili in Italia sono aumentati  in un solo anno del 5% rispetto al 2022. Lo fa sapere il puntuale report di LoJack, azienda leader degli antifurti satellitari, che ha pubblicato il report “Stolen Vehicle Recovery 2024” realizzato a partire da oltre 550mila dispositivi installati a bordo di vetture in circolazione sulle strade italiane. Numeri che in alcuni casi fanno definire la tendenza nei termini dell’escalation.

Stando allo studio oltre la metà dei furti riguarda i Suv: 53% del totale rubato. Anche in questo caso un’impennata considerando che lo stesso dato era al 33% soltanto quattro anni fa. Le vetture, una volta rubate vengono rivendute sul territorio nazionale o trasferite all’estero, soprattutto in Est Europa. Altro dato saliente dal dossier: 9 episodi su 10 si consumano in 4 Regioni a bollino rosso. Quasi un furto su tre avviene in Campania, segue il Lazio al 24%, Puglia 20%, Lombardia 14%.

Perché si rubano sempre più automobili

Secondo gli analisti di LoJack potrebbe verificarsi una recrudescenza del fenomeno anche nel prossimo futuro: a causarla le difficoltà di trasporto nell’area del Mar Rosso che sta portando a una penuria di componenti e ricambi – da oltre un mese sono in corso scontri su quel tratto di acque, a seguito degli attacchi dei ribelli yemeniti Houthi che in risposta all’offensiva militare via terra e aerea di Israele sulla Striscia di Gaza, sta compromettendo i traffici navali lungo una rotta del Mar Rosso percorsa da circa il 12% delle merci globali e dal 30% dei container.

Da queste difficoltà nei rifornimenti nei mercati europei, potrebbe scaturire un ulteriore incremento dei furti di automobili, anche per recuperare singoli pezzi delle vetture. Lo stesso fenomeno si era in parte osservato nel corso del 2022, dopo che nel febbraio di quell’anno Vladimir Putin annunciò e lanciò l’invasione dell’Ucraina, un conflitto tutt’ora in corso e lontano dalla risoluzione che provocò tra le altre conseguenze una crisi nel settore dell’automotive.

La classifica della auto più rubate

Secondo i dati di LoJack la macchina più rubata resta la Fiat Panda, seguita da Fiat 500, Citroen C3, Lancia Ypsilon e Smart Fortwo. Due dettagli: si tratta in tutti i casi di utilitarie, fatta eccezione per la C3; si tratta in tutti i casi anche di vetture che sono stabili ai vertici delle vendite del nuovo, fatta eccezione per la Smart Fortwo. Per quanto riguarda i Suv, invece, a guidare la classifica è la Toyota RAV4, a seguire Toyota C-HR, Fiat 500 X, Jeep Renegade, Peugeot 3008.

16 Febbraio 2024

Condividi l'articolo