Dimenticanza o scelta voluta?

Federica Brignone, a Sanremo il mancato saluto alla “rivale” Sofia Goggia: cosa è successo sul palco dell’Ariston

Spettacoli - di Redazione - 7 Febbraio 2024

CONDIVIDI

Federica Brignone, a Sanremo il mancato saluto alla “rivale” Sofia Goggia: cosa è successo sul palco dell’Ariston

Sanremo fa rima con polemica. È quella che ha visto protagonista Federica Brignone, la campionessa italiana di sci che martedì è stata annunciata come ospite a sorpresa da Amadeus sul palco del teatro Ariston.

Il mancato saluto a Sofia Goggia

Perché il copione dell’intervento di Federica, ben leggibile sul gobbo elettronico in sala, è cambiato. La Brignone, che per l’occasione ha indossato un vestito Armani arrivando sul palco con un casco da sci in mano, avrebbe dovuto salutare la sua “collega” Sofia Goggia, colpita da un gravissimo infortunio nei giorni scorsi, con la frattura di tibia e malleolo in allenamento e stagione conclusa in anticipo dopo un’operazione.

Quel saluto però non c’è stato, così come lo “spottone” per le prossime Olimpiadi invernali di Milano-Cortina 2026.

Il mancato saluto della Goggia è stato letto maliziosamente non come una dimenticanza ma come un gesto voluto: tra le due i rapporti sono storicamente ai minimi termini, una rivalità accesissima. Eppure la manager della sciatrice, Giulia Mancini ha assicurato all’agenzia AdnKronos che si è trattato “solo un problema di tempo. Purtroppo non l’hanno neppure fatta parlare. Purtroppo sono tempi televisivi”. Brignone aveva comunque mandato il suo messaggio di solidarietà alla collega il giorno prima.

L’emozione di Federica Brignone

Nel day after la sciatrice azzurra ha manifestato tutta la sua felicità per l’occasione avuta sul palco di Sanremo. “È stato tutto molto emozionante e veloce proprio come avviene in gara per rispettare i tempi televisivi di Sanremo. È stata comunque un’ottima occasione e una grande visibilità per me e per lo sci. Mi sono divertita ad annunciare Loredana Bertè, un mito e una donna fantastica!“, ha detto la sportiva del gruppo Carabinieri.

Ringrazio Amadeus per l’invito e per avermi fatto vivere questa nuova esperienza, ora torno nel mio mondo a fare quello che amo, le gare“, ha aggiunto la sciatrice, che all’alba è partita alla volta dell’aeroporto di Nizza per le prossima gara di Coppa del mondo sabato 10 febbraio ad Andorra.

di: Redazione - 7 Febbraio 2024

Condividi l'articolo