La rilevazione

Sondaggi politici elettorali, SWG ultima indagine per La7: i partiti che salgono e che scendono

Settimana ricca di avvenimenti politici, variazioni interessanti nel sondaggio settimanale per il TgLa7 di Enrico Mentana

News - di Redazione Web - 30 Gennaio 2024

CONDIVIDI

Collage di foto da Lapresse con il segretario della Lega Matteo Salvini, il leader del M5S Giuseppe Conte, la premier Giorgia Meloni, la segretaria del Pd Elly Schlein
Collage di foto da Lapresse con il segretario della Lega Matteo Salvini, il leader del M5S Giuseppe Conte, la premier Giorgia Meloni, la segretaria del Pd Elly Schlein

Elly Schlein segna un punto a suo favore contro Giorgia Meloni al question time in Parlamento e guadagna qualcosina. E anche la Lega, la settimana dopo l’approvazione alla Camera della proposta di legge sull’Autonomia Differenziata, rosicchia qualcosina. Perdono invece Fratelli d’Italia, Movimento 5 Stelle e Forza Italia mentre le prime pagine sono tutte per il Piano Mattei, qualsiasi cosa voglia indicare e dire. L’ultimo sondaggio SWG per il TgLa7, a distanza di sette giorni dall’ultimo dopo una settimana ricca di avvenimenti, riproduce un panorama grossomodo invariato anche se con variazioni interessanti.

Il partito della Presidente del Consiglio Giorgia Meloni, Fratelli d’Italia, perde lo 0,3% e scende al 28,5%. Sempre a distanza di sicurezza ma in crescita di quasi mezzo punto percentuale il Partito Democratico, al 19,5%. Il Movimento 5 Stelle dell’eclissato ex premier e “avvocato del popolo” Giuseppe Conte perde lo 0,2% e scende al 15,9%. La Lega di Matteo Salvini guadagna lo 0,2% e sale all’8,7%.

Ma è sempre il partito della premier a tirare la carretta nella maggioranza di centrodestra. Forza Italia perde lo 0,2%, è al 7,2%. Stabile invece Azione di Carlo Calenda, al 4,3%. Verdi e Sinistra guadagnano invece lo 0,3% e salgono al 3,9%. Italia Viva di Matteo Renzi grossomodo stabile al 3,3% così come +Europa al 2,5%. In perdita sia Italexit per l’Italia, dopo l’uscita del leader Paragone, all’1,4% e Unione Popolare all’1,3%. Alla generica voce “altre liste” si registra una crescita al 3,5%.

A conferma degli altissimi tassi di astensione a ogni tornata elettorale si registra un 38%, dato in perdita del 3%.

 

30 Gennaio 2024

Condividi l'articolo