Bis storico del tycoon

Trump vince anche le primarie repubblicane in New Hampshire: “Nikky Haley dovrebbe ritirarsi”

Primo candidato repubblicano alle presidenziali a vincere le primarie sia in Iowa che in New Hampshire dal 1976. "Nikky Haley dovrebbe abbandonare la corsa, se vincesse la nomination sarebbe indagata entro quindici minuti". L'ex governatrice vuole correre in South Carolina

Esteri - di Redazione Web - 24 Gennaio 2024

CONDIVIDI

Republican presidential candidate former President Donald Trump greets supporters at a campaign event in Laconia, N.H., Monday, Jan. 22, 2024. (AP Photo/Matt Rourke) Associated Press/LaPresse Only Italy and Spain
Republican presidential candidate former President Donald Trump greets supporters at a campaign event in Laconia, N.H., Monday, Jan. 22, 2024. (AP Photo/Matt Rourke) Associated Press/LaPresse Only Italy and Spain

L’ex Presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha vinto anche le primarie del New Hampshire dopo quelle in Iowa. Con l’85% delle schede scrutinate, il tycoon poteva contare sul 54% percento, a 11 delegati, contro il 43,4% dell’altra candidata Nikki Haley, 8 delegati. Non un trionfo come in Iowa ma comunque una vittoria netta. Il governatore della Florida Ron DeSantis si è ritirato, ha annunciato il suo appoggio a Trump. Nikky Haley è l’ultima competitor in corsa. “La corsa è tutt’altro che finita, non è uno sprint ma una maratona”.

E invece Trump ha consigliato all’ex governatrice del South Carolina di lasciar perdere. “Nikki Haley, dovrebbe abbandonare la corsa, altrimenti continueremo a sprecare soldi, invece di spenderli per Biden che è il nostro obiettivo. Nikki Haley ha avuto una serataccia, ha perso e ha fatto un discorso come se avesse vinto”. L’ex presidente ha aggiunto che il candidato che vince i primi due Stati non ha mai perso la nomination. “Se Nikki Haley vincesse la nomination sarebbe indagata entro quindici minuti per piccole cose di cui non vuole parlare”, ha insinuato ancora una volta Trump senza parlare chiaramente delle sue allusioni.

“Volevo congratularmi con Donald Trump per la sua vittoria, se l’è guadagnata e ne voglio dare atto”, ha commentato Haley aggiungendo però che la vittoria di Trump “è una vittoria anche per Biden. La maggior parte degli americani non vuole una rivincita tra Biden e Trump. Vincerà il primo partito a mandare in pensione il proprio candidato ottantenne” e che “la corsa è lungi dall’essere finita. Ci sono ancora molti Stati e il prossimo è la mia Sud Carolina. Io sono una combattente”. Joe Biden intanto ha riportato una larga vittoria simbolica in New Hampshire dove formalmente non partecipava e dov’è risultato primo candidato “write in”, ovvero votato come preferenza non prestampata sulla scheda elettorale.

Difatti la seconda vittoria spiana a Trump la strada per la terza candidatura consecutiva alla Casa Bianca. Donald Trump è il primo candidato repubblicano alle presidenziali a vincere le primarie sia in Iowa che in New Hampshire, da quando entrambi gli Stati hanno iniziato a guidare il calendario elettorale nel 1976. Nikki Haley vorrebbe arrivare alle primarie del 24 febbraio in South Carolina prima di lasciare una corsa. I sondaggi la vedono comunque sfavorita, nettamente indietro anche nello Stato in cui è stata governatrice: al 20% contro il 60% di Trump.

24 Gennaio 2024

Condividi l'articolo