Nuovo agguato in città

Omicidio a Napoli, killer gli sparano in casa e lui si lancia dal balcone per sfuggire all’agguato

Cronaca - di Redazione - 21 Gennaio 2024 alle 12:35

Condividi l'articolo

Omicidio a Napoli, killer gli sparano in casa e lui si lancia dal balcone per sfuggire all’agguato

A Napoli si continua a sparare e morire. Dopo il raid alle Case Nuove con oltre 80 colpi di pistola per uccidere Nicola Giuseppe Moffa, il 18 enne ferito in un agguato in cui è rimasta colpita per errore anche una passante di 68 anni, questa volta lo scenario si sposta a Poggioreale.

È qui che questa notte gli agenti del Commissariato Secondigliano e della Squadra Mobile sono intervenuti, in via dello Scirocco, dove era stata segnalata l’esplosione di più colpi di arma da fuoco.

Sull’asfalto i militari hanno rinvenuto il corpo senza vita di Raffaele Cinque, pregiudicato di 50 anni.

Secondo una prima ricostruzione l’uomo si sarebbe lanciato dal balcone di casa per tentare di sfuggire ad un agguato: in precedenza era stato già raggiunto da diversi colpi di pistola da qualcuno che conosceva e che probabilmente aveva addirittura fatto entrare in casa.

Cinque era uscito dal carcere a ottobre: risale al 2022 il suo ultimo arresto per il furto di uno scooter avvenuto in via Stadera, scrive il Corriere del Mezzogiorno. Ha precedenti per un tentato omicidio del 2014 e reati contro il patrimonio, considerato vicino all’area del clan Contini ma non aveva precedenti per associazione camorristica.

(articolo in aggiornamento)

di: Redazione - 21 Gennaio 2024

Condividi l'articolo