La tragedia

Studentessa Erasmus morta a Lecce, la 21enne ritrovata in camera da letto: “Vittima di violenza sessuale, non aveva denunciato”

La 21enne francese è stata ritrovata impiccata. Ha lasciato un biglietto ai genitori chiedendo loro scusa. La Procura ha aperto un'inchiesta, si indaga sulla violenza sessuale

Cronaca - di Redazione Web - 24 Ottobre 2023

CONDIVIDI

FOTO DI REPERTORIO
FOTO DI REPERTORIO

La Procura di Lecce ha aperto un’inchiesta per chiarire i motivi che hanno portato alla morte di una studentessa francese di 21 anni, ritrovata impiccata nella sua stanza nel rione San Pio del capoluogo Salentino. La ragazza si trovava in Italia per il progetto Erasmus, era arrivata da poche settimane, e dietro la sua morte potrebbe esserci una violenza sessuale non denunciata. Sul caso indaga la polizia coordinata dal sostituto procuratore Giorgia Villa.

La ragazza viveva in un appartamento in via Pappacoda con altri studenti. Il drammatico ritrovamento domenica sera, dopo che uno dei coinquilini ha avvisato il 113. Gli agenti hanno sfondato la camera e trovato la ragazza ormai senza vita. Secondo quanto riporta anche Il Corriere del Mezzogiorno sarebbero pochi i dubbi sul fatto che la ragazza si sarebbe tolta la vita volontariamente. Il suo corpo è stato trasferito presso la camera mortuaria del Gazzi per accertamenti.

La 21enne avrebbe lasciato un biglietto indirizzato ai genitori in cui chiedeva loro scusa. Il padre e la madre sono arrivati ieri in città. La polizia sta verificando se in effetti la ragazzi sia stata vittima nelle settimane scorse di una violenza sessuale che avrebbe confidato a qualcuno – non è chiaro a chi, scrive Il Messaggero ad alcuni amici – ma che non avrebbe denunciato alle forze dell’ordine. Saranno ascoltati i coinquilini e gli amici della vittima ed è stato disposto il sequestro del cellulare.

L’ateneo salentino ha espresso cordoglio per la tragedia e annullato e rinviato a data da destinarsi tutte le manifestazioni pubbliche. “È con profondo dolore che la comunità accademica si stringe attorno alla famiglia, agli amici e ai compagni di corso della studentessa scomparsa tragicamente. Per questa ragione le manifestazioni pubbliche dell’ateneo in programma nei prossimi giorni, ad eccezione degli open day informativi per gli studenti delle scuole superiori, sono sospese e rinviate a data da destinarsi”, ha annunciato in una nota il rettore Fabio Pollice.

24 Ottobre 2023

Condividi l'articolo