Il 41enne operato d’urgenza

Bagnino accoltellato per un lettino, la lite sugli scogli e la violenza: “Sono stati due ragazzini”

Cronaca - di Redazione Web - 10 Luglio 2023 alle 11:09

Condividi l'articolo

Bagnino accoltellato per un lettino, la lite sugli scogli e la violenza: “Sono stati due ragazzini”

Momenti di puro panico sugli scogli di Marechiaro a Posillipo, la zona dei bagni più belli di Napoli hanno rovinato la domenica di sole e divertimento. Un gruppo di giovanissimi ha aggredito un bagnino di un lido che stava ritirando i lettini dagli scogli. Non è ancora chiara la dinamica esatta di quanto accaduto ma sarebbe scoppiata una lite tra il bagnino 41enne e un gruppo di ragazzini al culmine del quale è spuntato il coltello. Il 41enne è stato colpito all’addome ed è stato portato al pronto soccorso. Operato di urgenza perché in gravissime condizioni, ora sarebbe fuori pericolo.

Violenze, quelle in riva al mare di Napoli, che si ripetono in clade giornate da destinare solo ai bagni al mare e al divertimento. Già lo scorso maggio 2022 si verificò un episodio analogo con due giovani di 17 e 16 anni accoltellati sugli scogli di Marechiaro al termine di una lite con una paranza rivale. Gli investigatori stanno ancora ascoltando i testimoni per ricostruire quanto accaduto domenica 9 luglio e risalire ai responsabili. La brutale aggressione è successa infatti sugli scogli davanti a decine di persone che erano stese a prendere il sole.

Secondo quanto emerso dalle indagini della squadra mobile (coordinata dal primo dirigente Alfredo Fabbrocini), come riportato dall’Ansa, tutto è avvenuto mentre l’uomo stava ritirando i lettini utilizzati dai bagnanti per prendere il sole: al culmine di un diverbio con un ragazzo con il quale stava litigando è stato colpito da due fendenti all’addome. L’uomo è stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico nell’ospedale Fatebenefratelli, che si trova in zona, e adesso i sanitari ritengono che sia fuori pericolo.

Proseguono, intanto, le indagini della Polizia di Stato coordinate dalla Procura per ricostruire nel dettaglio l’accaduto e individuare i responsabili: i reati ipotizzati sono aggressione, tentato omicidio e porto illegale di arma da taglio. Il Corriere della Sera riporta le testimonianze di alcuni bagnanti che hanno assistito al momento dell’aggressione. Tutto sarebbe iniziato perché il gruppo di ragazzini di circa 15 anni voleva occupare un lettino sulla scogliera senza averne diritto. Il bagnino, intento nel suo lavoro, stava ritirando i lettini lasciati dai bagnanti già andati via e così sarebbe iniziata la lite culminata con due coltellate all’addome per il 41enne. Il gruppo di ragazzini è fuggito via.

10 Luglio 2023

Condividi l'articolo