La macabra vicenda a Verona

Vive con la madre morta in casa da 5 anni e incassa la pensione, il mistero di un dramma: sparito il figlio indagato

Cronaca - di Rossella Grasso - 29 Maggio 2023 alle 13:57

Condividi l'articolo

Vive con la madre morta in casa da 5 anni e incassa la pensione, il mistero di un dramma: sparito il figlio indagato

Quando si è presentato dai vigili la mattina del 26 maggio la storia sembrava frutto di un romanzo horror: lui, 61enne che di mestiere si occupa di indagini di mercato, aveva vissuto per oltre 5 anni con il cadavere della madre 86enne in casa. Solo lui era a conoscenza di quella morte, avvenuta in circostanze ancora da chiarire. Non aveva dichiarato a nessuno che non c’era più e intanto per anni aveva incassato la pensione di cica 30mila euro all’anno. Una storia terribile successa a Verona. Poi da venerdì di lui si sono completamente perse le tracce: ha lasciato dei recapiti telefonici ma al cellulare non risponde più. Un mistero nel mistero.

Secondo quanto ricostruito dal Corriere della Sera, i resti della donna sono stati trovati chiusi in sacchi della spazzatura appoggiati sul suo letto. Il figlio si trova oggi indagato per l’occultamento del cadavere della madre e per truffa ai danni dello Stato per averne incassato indebitamente la pensione. Ma secondo gli investigatori non è finita qui, i punti oscuri della vicenda sono ancora numerosi. In primis bisognerà aspettare l’esito dell’autopsia per capire se il decesso sia dovuto a cause naturali. Poi c’è il mistero del figlio che ha convissuto con i resti della madre per tutti questi anni.

Il 61enne sembrerebbe un insospettabile secondo le testimonianze. Sul balcone aveva piante tenute bene, modi cortesi e basso profilo: lo conoscevano in pochi ma nessuno avrebbe sospettato che nell’appartamento si celasse una simile atrocità. Lui usciva da solo, qualche volta andava al bar ma è come se nella zona quell’uomo si fosse mosso come un invisibile. Ma soprattutto nessuno vedeva la signora da anni e il fatto non aveva destato alcun sospetto. Nessuno ha denunciato nemmeno di aver sentito odori strani. La pensione finiva nel conto corrente che madre e figlio avevano cointestati e probabilmente prelevati anche via bancomat così che l’uomo non dovesse avere a che fare con nessuno.

La macabra vicenda scoperta in un mese

La signora era di origine tedesca, nata nel 1934. Aveva sposato un veronese e si era trasferita li a vivere. L’unione con il marito era durata oltre mezzo secolo poi l’uomo era morto una decina di anni fa. La donna era rimasta sola con il figlio 61enne. La donna era morta e il figlio per oltre 5 anni non lo ha detto a nessuno. Poi alla polizia locale è arrivata una strana segnalazione di cittadini: c’era uno strano viavai di stranieri intorno a un immobile semiabbandonato che è risultato essere di proprietà della donna. Per sgomberare quegli spazi serviva la denuncia di occupazione abusiva da parte della proprietà. Così i vigili l’hanno cercata invano per un mesetto. Contattato il figlio, aveva risposto ogni volta con una scusa diversa: “è in Germania” oppure “non lo so”. E così sono iniziati i sospetti da parte degli agenti che non riuscivano a trovare in nessun modo quella donna. E così poi i Vigili del Fuoco hanno fatto irruzione in quella casa il 25 maggio facendo la macabra scoperta. Il 26 il figlio era dai vigili. Quel terribile segreto tenuto nascosto per 5 anni in poco più di un mese si era miseramente sgretolato.

29 Maggio 2023

Condividi l'articolo