La rilevazione

Sondaggi politici elettorali: partiti e leader verso le Europee, l’ultima indagine SWG per TgLa7 di Mentana

Buona performance nel Pd, Meloni scivola. Uno dei pochi sondaggi in cui la Lega è ancora più forte di Forza Italia

News - di Redazione Web - 23 Aprile 2024

CONDIVIDI

Sondaggi politici elettorali: partiti e leader verso le Europee, l’ultima indagine SWG per TgLa7 di Mentana

Centrodestra che vince in Basilicata una vittoria annunciata, Campo Largo diviso, Elly Schlein che scrive e cancella il suo nome dal simbolo per le elezioni europee dei prossimi 8 e 9 giugno. Tutto questo troppo recente per il sondaggio condotto da SWG per il TgLa7 di Enrico Mentana. Gli orientamenti non fanno registrare grandi sommovimenti, i partiti sono ormai entrati nel pieno della campagna elettorale per le Europee. Soglia di sbarramento al 4%, legge proporzionale. La variazione dei dati di ogni partito è misurata rispetto al 15 aprile 2024.

I partiti di maggioranza nel sondaggio SWG

Fratelli d’Italia scivola di quasi mezzo punto percentuale, è al 26,8%. A differenza degli altri sondaggi pubblicati nelle ultime settimane, la Lega sarebbe ancora secondo partito della maggioranza, davanti a Forza Italia che in Europa si presenterà in una lista unica con Noi Moderati di Maurizio Lupi. Il Carroccio del segretario, ministro alle Infrastrutture e ai Trasporti e vice primo ministro Matteo Salvini, è all’8,5%. Gli Azzurri del neo segretario, ministro degli Esteri e vice primo ministro Antonio Tajani sono all’8,4%.

I partiti di opposizione nel sondaggio SWG

Buona la performance del Partito Democratico che ha guadagnato uno 0,6% che lo porta al 20%. In calo il Movimento 5 Stelle dell’ex premier e “avvocato del popolo” Giuseppe Conte, al 15,9%. La lista Stati Uniti d’Europa – formata da Italia Viva con +Europa, Partito Socialista italiano, Radicali Italiani, Libdem Europei e L’Italia c’è – parte in perdita di mezzo punto, è al 4,7%. Al di sopra della soglia di sbarramento europea l’Alleanza Verdi e Sinistra, al 4,3%, e anche Azione di Carlo Calenda, seppure sul filo, al 4,1%.

Al di sotto della linea rossa la lista Libertà, al 2,2%, la lista pacifista e ambientalista Pace Terra Dignità fondata da Michele Santoro, al 2,1%. Democrazia Sovrana e Popolare stabile all’1,4%. La generica voce “altre liste” raccoglie l’1,6%. Non si esprime il 37% delle persone intervistate, a conferma degli altissimi tassi di astensione a ogni tornata elettorale.

 

Israele e le università italiane

Anche un quesito sulla guerra tra Israele e Hamas e le tensioni che dal Medio Oriente stanno attraversando il mondo: un quesito a proposito della proposta di interrompere le collaborazioni con le università israeliane. Per il 19% è una scelta giusta, per il 47% sbagliata anche se non crede si tratti di antisemitismo, per il 20% è sbagliata e ha un’impronta antisemita. Il 14% ha risposto: non saprei.

 

23 Aprile 2024

Condividi l'articolo