Il gossip

Amadeus a Nove, l’addio alla Rai: “100 milioni, un quiz e un format musicale tipo X Factor”

Le voci sull'investimento per soffiare al servizio pubblico il conduttore e direttore artistico. Le voci hanno preso a circolare dopo l'ultima edizione da record di Sanremo. Questa può essere la settimana decisiva

Gossip - di Redazione Web - 15 Aprile 2024

CONDIVIDI

Foto Cecilia Fabiano/LaPresse 13 Febbraio 2024 Roma, Italia – Cronaca – RAI Porta a Porta sul Festival di San Remo in studio Angelina Mango e Amadeus Nella foto: Amadeus February 8 , 2024 Roma, Italy – RAI, Angelina Mango e Amadeus guests in Porta a Porta TV show In the photo: Amadeus
Foto Cecilia Fabiano/LaPresse 13 Febbraio 2024 Roma, Italia – Cronaca – RAI Porta a Porta sul Festival di San Remo in studio Angelina Mango e Amadeus Nella foto: Amadeus February 8 , 2024 Roma, Italy – RAI, Angelina Mango e Amadeus guests in Porta a Porta TV show In the photo: Amadeus

Amadeus inaugura quella che potrebbe essere la settimana decisiva con una storia sui social: sempre più insistenti le voci di un suo addio alla Rai, di un suo approdo a Nove, sempre più folti e ricchi i gossip sulle ragioni dello strappo. Ieri sera Amadeus ha pubblicato una storia sulla sua pagina su Instagram in cui lo si vede seduto su una poltrona, sorridente, nessuna didascalia, soltanto la canzone Relax, take it easy di Mika. E intanto La Stampa titola “Mister 100 milioni”.

Secondo il quotidiano torinese l’investimento totale del canale Nove per soffiare Amadeus alla Rai si avvicinerebbe intorno ai 100 milioni di euro per quattro anni. L’amministratore Alessandro Araimo avrebbe pensato a una striscia quotidiana di access time – un quiz – e alla conduzione di un format musicale sul modello di X-Factor in prime time. Dei 100 milioni circa il 10 per cento andrebbe al conduttore.

“Con la sua uscita la Rai è nella sua ora più difficile – scrive Paolo Festuccia – non solo perché perde il meglio di quello che aveva in video ma perché non riesce ad essere più centrale nel panorama televisivo nonostante sia ancora leader nello share”. Amadeus ha 61 anni, nelle sue cinque edizioni da direttore artistico e conduttore del Festival di Sanremo ha collezionato record su record. Il suo accordo con la Rai scade ad agosto. A inizio settimana prossima Amadeus incontrerà il direttore generale della Rai Giampaolo Rossi dopo aver incontrato lunedì scorso l’ad Roberto Sergio.

L’addio di Amadeus alla Rai

Le voci sull’addio girano ormai da qualche tempo. Hanno preso a circolare dopo il record di ascolti all’ultimo Festival. L’amico showman e collega, oltre che compagno di viaggio a Sanremo, Fiorello aveva aggiunto altri dettagli. “Amadeus lascia la Rai e va al Nove. No, non scherzo”, lo ha detto in diretta alla sua trasmissione Viva Rai2. All’annuncio è seguita la lettura di un comunicato-beffa della Rai. Hanno preso a circolare così tantissimi retroscena. I principali rivendicavano autonomia e libertà, nessuna imposizione sugli ospiti delle sue trasmissioni, le richieste di portare Povia a Sanremo e l’opinionista Hoara Borselli come ospite, il tentativo di affiancargli Mogol come direttore artistico e di un incontro con Pino Insegno.

Il gossip sull’addio di Amadeus

Un comunicato Rai ha smentito tutto. Il Corriere della Sera ha riportato altre voci di corridoio. Secondo queste voci Amadeus avrebbe avanzato diverse richieste. Avrebbe per esempio espresso il desiderio di costituire una società propria con la quale produrre format da vendere alle tv. È citata anche l’intenzione di produrre un programma da affidare alla moglie Giovanna Civitillo e la condizione della “non presenza”, qualsiasi cosa voglia dire, dell’ex manager Lucio Presta con cui Amadeus ha rotto prima dell’ultimo Festival. Al momento poco più che gossip.

15 Aprile 2024

Condividi l'articolo