Attrice e madre

Chi è la moglie di Rocco Siffredi, Rosza Tassi: in arte Rosa Caracciolo, mamma di Lorenzo e Leonardo Siffredi

L'incontro agli "Hot d'or" a Cannes, i film insieme, il matrimonio e la crisi. Rosza Tassi in arte Rosa Caracciolo è interpretata nella serie tv "Supersex" da Nutsa Khubulava

Cinema - di Redazione Web - 6 Marzo 2024

CONDIVIDI

COLLAGE DI FOTO DA LAPRESSE
COLLAGE DI FOTO DA LAPRESSE

Rocco Siffredi e Rosza Tassi si sono incontrati la prima volta a una rassegna hot a Cannes, durante la quale l’attore porno vinse un premio. Si fidanzarono e nel giro di pochi mesi divennero marito e moglie. Era il 1993. Siffredi e Tassi hanno avuto due figli, Lorenzo e Leonardo, nati nel 1996 e nel 1998. Una famiglia ritratta anche in Supersex, la nuova serie tv Netflix disponibile dal 6 marzo sulla piattaforma streaming, ispirata alla vita del più famoso pornoattore italiano. Duemila film, 150 premi, oltre tremila partner. A interpretare il protagonista è l’attore Alessandro Borghi, a interpretare la moglie Nutsa Khubulava.

Chi è Rosza Tassi

La famiglia vive da anni a Budapest, capitale dell’Ungheria. E ungherese è Tassi, nata a Szolnok nel giugno del 1972. Cominciò da giovanissima con i concorsi di bellezza vincendo diversi contest. L’incontro con Siffredi agli “Hot d’or” a Cannes, rassegna di premi europei per il cinema porno che si tengono nello stesso periodo del Festival di Cannes. Tassi era arrivata per fare da testimonial a una linea di telefonia erotica. Ha avuto anche lei una carriera nel porno, durata però pochi anni. Dal 1993 al 1997 ha lavorato sempre accanto al marito.

Quando era Rosa Caracciolo

“La prima volta che ho visto Rocco nudo ho pensato aiuto … Poi, sa com’è, ci si abitua”, ha detto in un’intervista a Panorama. Siffredi le propose di sostituire la protagonista nel suo film, in cui faceva da regista e attore, Il Guardaspalle. “Non ci eravamo neppure baciati. Accettai a una sola condizione – ha raccontato la donna – : che le mie scene di sesso fossero girate soltanto con lui. Così dovettero cambiare la sceneggiatura e il film si trasformò in una versione hard di The Bodyguard. Lui faceva Kevin Costner e io Whitney Houston”. Si ritirò nel 1998 per dedicarsi ai suoi figli.

“Mi hanno chiesto tante volte se sono mai stata gelosa di lui, quando girava scene con altre donne – ha detto Rosa nel 2019 intervistata dal settimanale Oggi -. Non lo sono mai stata perché mi sono sempre fidata di lui. Sapevo che quello era il suo lavoro e ha sempre fatto di tutto per provarmi ogni giorno che ci sono solo io per lui. Mi dicono che ero fin troppo tranquilla, ma era lui a darmi la sicurezza per esserlo. Sapevo e so che mi ama”.

Le crisi di Rocco Siffredi e Rosza Tassi

La coppia ha attraversato anche dei momenti di crisi. A sei mesi dal matrimonio la donna disse al marito che si annoiava a letto: cosa che appare piuttosto assurda considerata l’occupazione di Siffredi. Altro momento di crisi quando Siffredi abbandonò una prima volta il porno. “Mia moglie sa che purtroppo l’ho tradita con delle prostitute – ha detto nel 2018 Siffredi a Libero -. Se sei uno abituato a fare sesso tutto il giorno, diventa quasi un bisogno fisiologico. Anzi di più: una vera e propria droga. E io lo ammetto, sono stato parecchio dipendente dal sesso. Chi va su un set se ne accorge. Ci sono le luci, i tempi da rispettare, un mucchio di persone. Si va, si scopa e si riparte. Uno stop and go che nella vita reale non esiste”. Fu proprio la moglie a convincere il marito a tornare sul set.

“Senza il set non stava bene – ha svelato Rosa sempre a Panorama -, e per sfogarsi era costretto ad andare a letto con delle prostitute. Allora un giorno gli ho detto: visto che io ai tuoi ritmi non ci sto, meglio che ricominci a girare. Così è stato”. Quando nel 2015 Siffredi partecipò al reality show “L’isola dei famosi” emerse una sua parte più intima: disse di aver riflettuto parecchio sulla sua vita, sulla voglia di diventare un uomo e un padre migliore e di voler dare alla moglie molto di più di quello che riusciva a darle. Alla trasmissione “Belve“, di Francesca Fagnani, nel 2023 ha annunciato un nuovo ritiro dal porno.

6 Marzo 2024

Condividi l'articolo