Trattative a buon fine

Ex carabiniere armato si barrica in casa con la moglie a Modena, poi si consegna: lo aveva già fatto nel 2022

Cronaca - di Redazione - 23 Febbraio 2024

CONDIVIDI

Casandrino, macellaio vende botti illegali: l’intervento dei carabinieri

Si è barricato in casa a Pavullo, piccolo centro nell’Appenino modenese, assieme alla moglie 82enne. Un uomo sui 70 anni, carabiniere in pensione, si è asserragliato in casa, armato e con la moglie in ostaggio da questa mattina.

Sul posto vi sono decine tra poliziotti e carabinieri: l’area è stata sgomberata e per i residenti della zona è stato disposto l’obbligo di rimanere in casa, mentre le strade sono state transennate.

A casa dell’anziano ex carabiniere è presente anche personale specializzato dell’Arma, con l’obiettivo di farlo desistere.

Una trattativa durata diverse ore, terminata con la decisione dell’uomo di consegnarsi spontaneamente ai suoi ex colleghi. Decisivo il ruolo dei mediatori e la collaborazione dell’avvocato Cosimo Zaccaria, che anche nell’episodio del 2022 era stato coinvolto. La posizione dell’uomo a questo punto sarà valutata dagli inquirenti.

Il precedente di due anni fa

L’ex carabiniere era già stato protagonista di un episodio praticamente identico nel dicembre del 2022. Anche in quella occasione si barricò in casa con la moglie, intenzionato a togliersi la vita assieme alla donna: si consegnò ai militari soltanto dopo ore, convinto da un negoziatore, l’avvocato Cosimo Zaccaria.

Conoscendolo anche come uomo – aveva raccontato il legale – so che è uno tutto d’un pezzo, capace di andare fino in fondo in quello che dice. Sono riuscito fortunatamente a far leva sul suo spirito di persona ragionevole e corretta e ho fatto in modo che si consegnasse e uscisse senza armi, mettendosi a disposizione. Si è fidato”.

L’ex militare era poi stato accolto in una struttura: aveva attraversato un periodo di forte depressione.

di: Redazione - 23 Febbraio 2024

Condividi l'articolo