Dal Sudamerica all'Ariston

Che cosa significa cumbia: cos’è il genere di musica e danza citato nella canzone di Angelina Mango a Sanremo “La noia”

Il brano scritto da Madame, in gara alla 74esima edizione del Festival, cita il genere di musica, canto e ballo nato dalla mescolanza tra elementi europei, africani e sudamericani. Una storia di emigrazione e meticciato

Cultura - di Redazione Web - 8 Febbraio 2024

CONDIVIDI

Angelina Mango performs during the 74th edition of the SANREMO Italian Song Festival at the Ariston Theatre in Sanremo, northern Italy – Tuesday, FEBRUARY 6, 2024. Entertainment. (Photo by Marco Alpozzi/LaPresse)
Angelina Mango performs during the 74th edition of the SANREMO Italian Song Festival at the Ariston Theatre in Sanremo, northern Italy – Tuesday, FEBRUARY 6, 2024. Entertainment. (Photo by Marco Alpozzi/LaPresse)

La Cumbia è nata con l’invasione del Sudamerica da parte degli spagnoli, è diventata un ballo di coppia, ha subito le influenze della musica pop ed è arrivata anche alla 74esima edizione del Festival di Sanremo con la canzone di Angelina Mango La noia. “È la cumbia della noia, total”, canta il testo della canzone scritta da Madame, Mango e Dario Faini. Uno dei testi più apprezzati dalla critica: il professore Lorenzo Coveri per l’Accademia della Crusca ha dato alla canzone un 9 in un’intervista a Il Corriere della Sera.

Cos’è la Cumbia

La Cumbia è un genere di musica, un canto e una danza popolare colombiana e panamense. È nato dall’incontro e dalla mescolanza tra elementi di musiche amerindie, africane e spagnole. La sua nascita viene fatta risalire all’arrivo degli spagnoli sul continente sudamericano a partire dal 1538. Alla base la cumbiamba, una sorta di danza rituale di gruppo che gli schiavi sfruttati nelle piantagioni della Colombia avevano importato. Quel ballo è diventato un ballo di coppia e un rituale di corteggiamento. La Cumbia durante il Novecento si è estesa in tutto il continente e a seguire in tutto il mondo.

“È una musica semplice, che si può fare con pochi strumenti. Per me è come il punk. Almeno, su di me ha avuto un effetto simile”, aveva dichiarato Davide Toffolo, musicista dei Tre Allegri Ragazzi Morti e fumettista a Rockit. “Mi immagino un’Italia invasa dalla cumbia, gruppi in ogni città con varianti diversissime. Cumbia milanesa, cumbia genovesa, cumbia di Pordenone e di Bologna. Cumbia allegra, veloce, lenta, cumbia black, metal, melodica, elettrica, acustica, psicadelica, dolce e tristissima. Ogni quartiere il suo gruppo. Ogni quartiere il suo immaginario e le sue storie”.

Davide Toffolo ha dedicato al genere anche una canzone In questa grande città – La prima cumbia, cantata con Lorenzo Jovanotti che aveva invece scritto per Adriano Celentano il brano La cumbia di chi cambia. Esiste in Italia anche un Istituto Italiano di Cumbia composto da musicisti e appassionati di tutto il Paese.

Il significato della canzone di Angelina Mango “La noia”

A proposito de La Noia Angelina Mango ha dichiarato a Tv Sorrisi e Canzoni che “non va combattuta, è tempo prezioso da dedicare a noi stessi. E noi momenti difficili bisogna ballarci sopra”. La canzone si era classificata al secondo posto dopo la prima serata. “L’unico 9 che ho dato – ha detto Coveri nel suo commento ai testi a Il Corriere – è ad Angelina Mango: la sua ‘noia’ rispetto a quella di Califano ha un’accezione positiva ed è originale e notevole il paragone con la ‘cumbia’, parola mai stata usata prima d’ora. Come la ‘corona di spine come dress code per la mia festa’ tra il kitsch e il sublime. E poi cita Troisi e Vecchioni. Tanta roba”.

8 Febbraio 2024

Condividi l'articolo