Sinner al Quirinale

Sinner non paga le tasse in Italia, ma gli facciamo applausi e inchini

Una volta c’era Padoa Schioppa che diceva che pagare le tasse è bello. Forse esagerava. Ora siamo all’opposto: applausi e inchini a chi non le paga. Bah.

Cronaca - di Redazione Web - 2 Febbraio 2024

CONDIVIDI

Sinner non paga le tasse in Italia, ma gli facciamo applausi e inchini

La squadra italiana di tennis che ha vinto la Coppa Davis, dopo 47 anni, ieri è stata ricevuta al Quirinale. C’era anche Sinner, il numero 1, che il giorno prima era stato ricevuto da Giorgia Meloni.

A quanto si sa né MeloniMattarella lo hanno invitato a pagare le tasse in Italia, come fanno quasi tutti i cittadini italiani tranne gli evasori e alcuni miliardari (non tutti i miliardari: ce ne sono molti perbene). Sinner per non pagarle ha preso la residenza a Montecarlo. Nessun rimprovero. Una volta c’era Padoa Schioppa che diceva che pagare le tasse è bello. Forse esagerava. Ora siamo all’opposto: applausi e inchini a chi non le paga. Bah.

2 Febbraio 2024

Condividi l'articolo