L'omicidio

Cesar Suarez: chi è il procuratore ucciso in Ecuador

L'agguato è avvenuto mentre la vittima era in auto. Ancora non gli era stata assegnata una scorta

Esteri - di Redazione Web - 18 Gennaio 2024

CONDIVIDI

Cesar Suarez: chi è il procuratore ucciso in Ecuador

Il pubblico ministero incaricato di indagare sul drammatico assalto armato trasmesso in diretta la scorsa settimana a una stazione televisiva ecuadoriana è stato ucciso oggi a colpi di arma da fuoco da un commando di sicari. Il procuratore Cesar Suarez è stato ucciso nella città portuale di Guayaquil, centro nevralgico della guerra dell’Ecuador contro le bande di narcotrafficanti. Il magistrato, riferisce la testata ‘Expreso‘, è rimasto vittima di un’imboscata mentre conduceva la sua auto nella zona nord della città di Guayaquil diretto ad una udienza.

Cesar Suarez: chi è il procuratore ucciso in Ecuador

Secondo quanto si può osservare dalle prime foto scattate nella scena dell’aggressione, i sicari avrebbero affiancato l’auto del magistrato sparando numerosi colpi all’altezza del finestrino del conduttore. Si tratta di un pm conosciuto per aver condotto diverse inchieste contro i principali gruppi criminali che operano nella città diventata negli ultimi anni il principale hub del traffico di cocaina verso l’Europa.

Cesar Suarez e l’indagine contro narcos

Suarez, che aveva in mano anche l’inchiesta per l’assalto al canale televisivo Tc della settimana scorsa, aveva ricevuto già diverse minacce ma non gli era stata assegnata ancora una scorta.

18 Gennaio 2024

Condividi l'articolo