Indagini in corso

Donna trovata morta in casa a Trento, il corpo scoperto dall’ex marito in una pozza di sangue: ipotesi femminicidio

Cronaca - di Redazione - 17 Gennaio 2024

CONDIVIDI

Donna trovata morta in casa a Trento, il corpo scoperto dall’ex marito in una pozza di sangue: ipotesi femminicidio

Un nuovo femminicidio in pochi giorni a sconvolgere il Trentino? È l’ipotesi al centro delle indagini dei carabinieri di Trento dopo il ritrovamento questa mattina del corpo senza vita di una donna di 42 anni, Maria Antonietta Panico.

Il cadavere è stato rinvenuto all’interno della sua abitazione in via Vicenza: stando alle prime informazioni la donna sarebbe stata ritrovata nel letto macchiato di sangue dal suo ex marito. Sul posto per i rilievi sono giunti i carabinieri, oltre al medico legale per determinare la causa del decesso e al pubblico ministero di turno, Patrizia Foiera.

Panico, che avrebbe compiuto 43 anni tra quattro giorni, è stata ritrovata nell’appartamento al civico 5 di via Vicenza nel quartiere Bolghera. La donna, scrive l’Agi, era separata dal primo marito, che ha fatto la segnalazione verso le ore 11 di questa mattina, e aveva intrapreso una nuova relazione. Se

La donna, dalle prime rilevazioni, sarebbe morta da almeno due giorni. La figlia 16enne non aveva notizie della madre da 48 ore, di qui la decisione del padre ed ex marito di Panico di entrare in casa. Secondo quanto riporta il Corriere del Trentino pare che l’ultimo compagno della donna avesse il divieto di avvicinamento e che lei fosse stata ricoverata più volte per traumi cranici.

Secondo quanto riferisce l’Ansa, il medico legale da un primo esame non avrebbe riscontrato apparenti ferite da taglio sul corpo della 42enne, ma solo dall’autopsia si potrà sapere se si tratta di omicidio o di morte dovuta a malore.

La pm Patrizia Foiera, che coordina le indagini dei carabinieri che stanno esaminando i tabulati per verificare se ci sono messaggi o telefonate di interesse investigativo, sta ascoltando persone informate sui fatti e parenti tra cui l’ex marito della donna.

Panico nel 2018 si era candidata alle provinciali nella lista che ha portato all’elezione del governatore Maurizio Fugatti. Nel 2020 aveva poi tentato di entrare in consiglio comunale con la lista civica che sosteneva Andrea Merler, candidato sindaco di centrodestra.

Se l’ipotesi femminicidio fosse confermata, si tratterebbe del secondo a distanza in pochi giorni nella Regione. Lo scorso 12 gennaio in Valfloriana era stata uccisa la 37enne Ester Palmieri: la donna, madre di tre bambini di età compresa tra i 5 e i 9 anni, è stata uccisa dal suo ex compagno Igor Moser, da cui si stava separando, che poi si è tolto la vita.

(in aggiornamento)

di: Redazione - 17 Gennaio 2024

Condividi l'articolo