L’intervista a N+

Papa Francesco: “Ho già preparato la mia tomba a Santa Maria Maggiore, mai pensato a dimissioni”

News - di Redazione - 13 Dicembre 2023

CONDIVIDI

L’intervista a Papa Francesco (Foto Valentina Alazraki)
L’intervista a Papa Francesco (Foto Valentina Alazraki)

Papa Francesco non seguirà l’esempio del suo predecessore, il Pontefice emerito Joseph Ratzinger: in una intervista all’emittente messicana N+ Jorge Bergoglio ha fatto sapere che, almeno “per il momento”, non ha in progetto eventuale dimissioni e di aver appreso i rumours ricorrente a tal proposito “con molta simpatica”.

La tomba di Papa Francesco e il funerale

È uno dei punti chiave del colloquio concesso da Papa Francesco alla giornalista Valentina Alazraki. Alla reporter messicana ha anche rivelato di aver preparato la sua tomba nella Basilica di Santa Maria Maggiore per la sua grande devozione alla Vergine Salus Popoli Romani e che sta semplificando il rito dei funerali papali. “La tomba è già pronta. Sono molto devoto: passavo sempre lì la domenica mattina, c’è un legame molto forte”, ha detto Francesco.

Non solo. Il pontefice argentino ha anche aggiunto di aver semplificato i funerali papali. Col suo usuale senso dell’umorismo, Beroglio ha ironizzato dicendo che quando arriva la vecchiaia, occorre prepararsi. Per questo, ha spiegato, ha incontrato il cerimoniere. “Lancerò il nuovo rituale“, ha detto nell’intervista alla tv messicana.

Le dimissioni

Tornando poi sulla questione delle possibili dimissioni, Francesco “ha detto che nonostante i problemi di salute avuti quest’anno non ha mai pensato di dimettersi“, è il resoconto fornito da Valentina Alazraki su X.

In merito alla rinuncia al pontificato di Benedetto XVI, Bergoglio ha commentato, sempre secondo quanto riferito da Alazraki, che Ratzinger “era un uomo grande e umile, che quando si è reso conto dei suoi limiti ha avuto il coraggio di dire basta”. “L’esempio di Benedetto mi fa bene, però io chiedo al Signore di poter dire basta in ogni momento ma solo quando Lui vuole“, ha spiegato Papa Francesco, racconta la corrispondente messicana in Vaticano, aggiungendo di aver avuto con Ratzinger “un rapporto molto stretto“.

Il viaggio in Argentina da Milei

Nell’intervista all’emittente messicana Papa Francesco ha poi confermato di aver ricevuto l’invito dal presidente dell’Argentina Javier Milei per una visita nel Paese. Milei nel recente passato aveva definito il pontefice “rappresentante del male nella casa di Dio”, “imbecille”, “gesuita che promuove il comunismo”, fautore di “politiche ecclesiali di m…”.

Ma, come sottolineato dal Papa, “quello che si dice in campagna elettorale, cade da solo”. Nel colloquio con la giornalista Valentina Alazraki quindi Bergoglio ha confermato al momento solo un viaggio per il 2024: quello in Belgio. In particolare il Pontefice, rispondendo alle sue domande, ha detto di dover riconsiderare due lunghi viaggi: quello proprio nella sua Argentina e in Polinesia.

di: Redazione - 13 Dicembre 2023

Condividi l'articolo