Le classifiche

Taylor Swift: la cantante è la persona dell’anno per Time, l’ascesa di Meloni per Forbes e Politico

La cantante statunitense prima "Person of the year" dal mondo dello spettacolo, il suo impero vale oltre un miliardo di dollari. "Abbiamo scelto la gioia". La premier italiana scende nei sondaggi ma raccoglie riconoscimenti

Cultura - di Redazione Web - 6 Dicembre 2023

CONDIVIDI

COLLAGE DI FOTO DA TIME (TWITTER) + Foto Filippo Attili/Palazzo Chigi/LaPresse 01-12-2023 Dubai , UAE Politica COP28 – Il Presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, Incontri con primo ministro indiano modi , segr gen nato Jens Stoltenberg, primo ministro sunak, primo ministro limano Najīb ʿAzmī Mīqātī, primo ministro Etiopia Abiy Ahmed, primo ministro somalo Omar Abdirashid Ali DISTRIBUTION FREE OF CHARGE – NOT FOR SALE – Obbligatorio citare la fonte LaPresse/Palazzo Chigi/Filippo Attili
COLLAGE DI FOTO DA TIME (TWITTER) + Foto Filippo Attili/Palazzo Chigi/LaPresse 01-12-2023 Dubai , UAE Politica COP28 – Il Presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, Incontri con primo ministro indiano modi , segr gen nato Jens Stoltenberg, primo ministro sunak, primo ministro limano Najīb ʿAzmī Mīqātī, primo ministro Etiopia Abiy Ahmed, primo ministro somalo Omar Abdirashid Ali DISTRIBUTION FREE OF CHARGE – NOT FOR SALE – Obbligatorio citare la fonte LaPresse/Palazzo Chigi/Filippo Attili

Il Time ha “scelto la gioia”. Taylor Swift vince contro Vladimir Putin, Xi Jinping e Barbie. La cantante statunitense è stata eletta persona dell’anno dal magazine americano. Per l’occasione la rivista è uscita con tre copertine diverse e Swift ha rilasciato un’intervista dopo anni. È la prima volta nella storia che il magazine sceglie un protagonista del mondo dello spettacolo come “Person of the year”. La cantante era arrivata quinta nella classifica di Forbes, appena uscita, sulle donne più influenti al mondo: appena dopo la Presidente del Consiglio italiana Giorgia Meloni.

Swift era già apparsa nelle classifiche del Time nel 2018 come “Silence Breakers”, com’erano state definite quelle personalità che avevano contribuito a far emergere lo scandalo delle molestie sessuali nel mondo dello spettacolo. La cantante ha avuto la meglio su altri otto finalisti: i presidenti russo Vladimir Putin e cinese Xi Jinping, re Carlo III, il capo della Fed Jerome Powell, il Ceo di OpenAI Sam Altman e i magistrati che stanno mettendo sotto processo Donald Trump, gli attori e gli sceneggiatori di Hollywood che hanno scioperato nella più lunga protesta degli Studios, la bambola Barbie portata al cinema nel film di Greta Gergwig con Margot Robbie e Ryan Gosling.

Chi è Taylor Swift

Secondo Time “questo è stato l’anno in cui [Taylor Swift] ha perfezionato la sua arte, non solo con la musica, ma anche nella sua posizione di maestra narratrice dell’era moderna”. Swift, con l’uscita del disco Speak Now (Taylor’s Version), è diventata la cantante donna ad aver raggiunto più volte il primo posto della Billboard Hot 100. A 17 anni aveva cominciato con un album country omonimo, aveva proseguito con una svolta pop. folklore ed evermore l’hanno portata a un ampio consenso presso la critica. Si è esposta in iniziative progressiste. Al momento è impegnata nell’Eras Tour.

“I successi di Swift come artista – dal punto di vista culturale, critico e commerciale – sono così numerosi che raccontarli sembra quasi fuori luogo” si legge sul magazine. “Come popstar, siede in compagnia di Elvis Presley, Michael Jackson e Madonna; come cantautrice, è stata paragonata a Bob Dylan, Paul McCartney e Joni Mitchell. Come donna d’affari, ha costruito un impero del valore, secondo alcune stime, di oltre un miliardo di dollari. E come celebrità – che a forza di essere una donna viene esaminata attentamente per tutto, con chi esce e ciò che indossa – da tempo attira un’attenzione costante e sa come usarla. Ma quest’anno qualcosa è cambiato. Discutere dei suoi movimenti era come parlare di politica o del tempo: una lingua parlata così ampiamente da non aver bisogno di contesto. È diventata la protagonista del mondo”.

 

La storia della copertina del Time

“Scegliere la persona dell’anno, qualcuno che rappresenti gli otto miliardi di persone del pianeta, non è compito facile, soprattutto in questo momento. Abbiamo scelto la gioia, qualcuno che nel 2023 ha portato la luce nel mondo”, ha detto il direttore di Time, Sam Jacobs, a NBC. La copertina del magazine è diventata un’istituzione nel mondo dell’informazione da quando nel 1927 Charles Lindbergh trasvolò in solitaria l’Atlantico: ogni anno, a inizio dicembre, la cover è dedicata al personaggio che nel bene o nel male ha più segnato l’anno che volge al termine.

L’albo d’oro è infatti ricchissimo di personaggi famosi, disparati, anche molto controversi: tra questi Adolf Hitler nel 1938, Iosif Stalin nel 1942, l’ayatollah Khomeini nel 1979. E poi il Presidente USA Joe Biden, la sua vice Kamala Harris, il politico e attivista afroamericano Martin Luther King, la cancelliera tedesca Angela Merkel, Papa Francesco e Greta Thunberg. L’anno scorso la copertina era andata al Presidente dell’Ucraina, nel febbraio 2022 invasa dalla Russia, Volodymyr Zelensky.

La premier Meloni tra le donne più influenti al mondo

Appena una settimana fa il quotidiano statunitense Politico aveva inserito Giorgia Meloni tra i 28 politici più influenti al mondo. La premier era risultata prima nella classifica dei “Doers”, quella dei leader che detengono il potere esecutivo e agiscono. Era stata definita “La camaleonte”: da esponente anti Europa, Presidente dei Conservatori e Riformisti, a Presidente dialogante il prossimo giugno alla prova delle elezioni continentali. Confermata l’ascesa, a poco più di un anno dalle politiche, della premier italiana dalla classifica di Forbes delle donne più influenti al mondo: quinta posizione, dietro soltanto alla presidente della Commissione Europea, Ursula von der Leyen, la Presidente della Banca Centrale Europea, Christine Lagarde e la vice Presidente degli Stati Uniti, Kamala Harris.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Giorgia Meloni (@giorgiameloni)

La premier ha raggiunto un altro record: il suo selfie con il Presidente indiano Narendra Modi alla COP28 è diventato il più apprezzato di sempre per la politica italiana. Ha raccolto più di un milione e mezzo di like. Secondo gli ultimi sondaggi Fratelli d’Italia è in discesa mentre il leader di partito più apprezzato dagli italiani sarebbe Giuseppe Conte, ex premier a capo del Movimento 5 Stelle, e non la premier di centrodestra.

 

6 Dicembre 2023

Condividi l'articolo