Aosta

“Ti faccio fare la fine di Giulia Cecchettin”: 18enne arrestato per le minacce all’ex ragazza minorenne

La denuncia scattata per iniziativa dei genitori dopo minacce e vessazioni. Il ragazzo in carcere, la ragazza sottoposta alla procedura "Codice Rosso"

Cronaca - di Redazione Web - 25 Novembre 2023

CONDIVIDI

Foto Alessandro Garofalo/LaPresse 23-11-2023 Napoli, Italia – Cronaca – 500 fiaccole per ricordare Giulia Cecchetin November 23, 2023 Naples Italy – News – In the photo: Naples 500 torches to remember Giulia Cecchettin
Foto Alessandro Garofalo/LaPresse 23-11-2023 Napoli, Italia – Cronaca – 500 fiaccole per ricordare Giulia Cecchetin November 23, 2023 Naples Italy – News – In the photo: Naples 500 torches to remember Giulia Cecchettin

“Ti faccio fare la fine di quella là”, avrebbe detto alla sua ex fidanzata, una ragazza minorenne, un 18enne arrestato ieri ad Aosta. E “quella là” era Giulia Cecchettin, la 22enne scomparsa due settimane fa e il cui cadavere è stato ritrovato una settimana fa in un vallone nei pressi del lago di Barcis, in provincia di Pordenone. Accusato di omicidio e sequestro di persona il suo ex fidanzato, Filippo Turetta, oggi estradato in Italia. Dopo una denuncia e le indagini dei carabinieri, le comunicazioni all’autorità giudiziaria, il mandato ha portato all’arresto del 18enne ieri pomeriggio.

Il ragazzo è stato destinatario di un ordine di custodia cautelare. A rivolgersi ai carabinieri di Aosta sono stati i genitori della ragazza, una studentessa. La ragazza dopo vessazioni, minacce e violenze aveva lasciato il diciottenne che avrebbe cominciato a mandarle messaggi minatori, a pedinarla davanti a scuola, ad appostarsi alla fermata dell’autobus. Le sue parole che facevano riferimento all’omicidio di Giulia Cecchettin sono state considerate una minaccia di morte.

Il ragazzo è stato trasferito presso la casa circondariale di Brissogne. Per la ragazza è scattata invece la procedura del “Codice Rosso”, gli investigatori hanno ascoltato la versione della minore seguendo le linee guida della normativa in vigore e quelle della Procura della Repubblica di Aosta. La vicenda è stata resa nota oggi, nella Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne, e non è la prima che riguarda violenze che richiamano il caso di Giulia Cecchettin.

25 Novembre 2023

Condividi l'articolo