A Porto Gruaro

Giulia Cecchettin, aggredita dal marito che difende Filippo Turetta: “Chissà cos’aveva fatto per farsi ammazzare”

Guardavano il telegiornale, la moglie scandalizzata dalle parole del marito. "Parli come un criminale". Scatta la violenza e il figlio della coppia, un bambino, avverte i carabinieri

Cronaca - di Redazione Web - 25 Novembre 2023

CONDIVIDI

FOTO DI REPERTORIO
FOTO DI REPERTORIO

A chiamare i carabinieri è stato il figlio, poco più di un bambino, che aveva assistito alla scena dell’aggressione del padre nei confronti della madre. Colpita con un pugno, colpita con un coltello. Aveva fatto delle osservazioni sul caso di Giulia Cecchettin che al marito non erano piaciute. “Chissà lei cosa aveva combinato per farsi ammazzare”, aveva detto l’uomo. E lei era rimasta scandalizzata. Sul posto sono intervenuti i carabinieri.

La vicenda terribile arriva da Portogruaro, provincia di Venezia, riportata dal Corriere del Veneto. Due settimane dopo la scomparsa della 22enne, una settimana dopo il ritrovamento del corpo in un dirupo nei pressi del lago di Barcis, proprio nella giornata internazionale contro la violenza sulle donne, oggi che Filippo Turetta sarà estradato dalla Germania accusato di omicidio e sequestro di persona.

La famiglia era riunita a cena, per televisione le notizie del telegiornale. All’esclamazione del marito la donna ha commentato con sdegno: “Ma cosa stai dicendo? Parli come un criminale”. L’uomo la colpisce con un pugno all’addome e con un coltello, fortunatamente dalla lama arrotondata che non penetra a fondo il maglione e ferisce la donna leggermente sotto il seno.

Il precedente

Ad avvertire i carabinieri il figlio della coppia, che ha chiamato il 112. Madre e figlio sono stati allontanati dall’abitazione, soggiorneranno in una struttura gestita dal centro antiviolenza. I militari hanno scoperto che l’uomo aveva già un precedente per violenza domestica, è accusato di lesioni aggravate. Secondo quanto riportato la donna si era riconciliata con il marito dopo quel primo episodio di violenza perché non indipendente economicamente.

25 Novembre 2023

Condividi l'articolo