A San Giorgio di Legnano

Spara alla compagna e si toglie la vita: la 36enne in gravi condizioni, è in pericolo di vita

Nuova tragedia familiare, nel milanese. Al culmine di una lite il 42enne avrebbe preso la pistola del cognato, guardia giurata, e avrebbe colpito la compagna all'addome

Cronaca - di Redazione Web - 13 Novembre 2023 alle 16:06

FOTO DI REPERTORIO
FOTO DI REPERTORIO

Altra tragedia familiare, questa volta a San Giorgio di Legnano, in provincia di Milano. Una donna è in gravi condizioni dopo essere stata attinta da un colpo di arma da fuoco. Il compagno invece, un uomo di 42 anni, si è tolto la vita. Secondo le prime ricostruzioni sarebbe stato lui a esplodere il colpo d’arma da fuoco che ha ridotto la donna in fin di vita, prima di togliersi la vita con la stessa arma. Sul posto sono intervenuti i soccorritori della Croce Bianca di Magenta e i carabinieri della Compagnia di Legnano.

La tragedia si è consumata lunedì 13 novembre intorno alle 13:00, al terzo piano di una palazzina in via dell’Acquedotto. Il quarantaduenne faceva da badante a un’anziana coppia nell’appartamento. La donna ferita sarebbe la compagna dell’uomo, ha 36 anni e si trova in condizioni critiche. Secondo quanto riporta Il Giorno la coppia viveva in un appartamento vicino a quello della coppia di anziani, ospitati dalla sorella di lei. Il litigio sarebbe esploso intorno a ora di pranzo.

L’uomo avrebbe dato in escandescenze e avrebbe scardinato la cassaforte del compagno della sorella della sua compagna, una guardia giurata, e prelevato la pistola legalmente posseduta per motivi di lavoro. Con questa avrebbe fatto fuoco sulla compagna, colpendola all’addome. Il 42enne sarebbe fuggito e si sarebbe barricato nella casa della coppia di anziani, dove è stato ritrovato senza vita, dopo aver puntato su di sé l’arma e fatto fuoco. Illesa la coppia di anziani che assisteva.

La donna è stata soccorsa da un vicino di casa. È stata trasportata in codice rosso in pronto soccorso all’ospedale di Legnano, la sua prognosi è riservata. È in pericolo di vita. Non è chiaro da quanti colpi sia stata raggiunta. Almeno due bossoli sono stati ritrovati sul luogo del delitto.

13 Novembre 2023

Condividi l'articolo