A Pedrengo

Mamma accusata di doppio infanticidio, arrestata la 27enne: “Ha soffocato i due figli”

La bambina aveva quattro mesi e il bambino due, sono morti a distanza di un anno. L'ipotesi dopo autopsia e riesumazione dei corpi dei piccoli. La madre si trova in carcere

Cronaca - di Redazione Web - 4 Novembre 2023

CONDIVIDI

Foto di repertorio
Foto di repertorio

Accusata di doppio infanticidio: dell’omicidio dei due figli, una bambina di quattro mesi e un maschietto di due. È successo a Pedrengo, in provincia di Bergamo. L’indagine dei carabinieri è scattata dopo la scomparsa del maschietto, il 25 ottobre 2022: secondo quanto ricostruisce il Corriere della Sera Bergamo era risultata troppo sospetta una seconda morte in culla un anno dopo quella della sorellina.

L’anno prima, nel 2021, la morte della piccola era stata addebitata a un soffocamento causato da un rigurgito. La donna era in casa da sola con la figlia e aveva chiamato i soccorsi che si erano rivelati inutili. La coppia aveva avuto un altro figlio e un anno dopo la nuova tragedia. La donna si trovava ancora una volta da sola in casa con il figlio. La Procura ha deciso di disporre l’autopsia e i risultati ottenuti hanno portato alla richiesta della riesumazione del corpo della sorellina.

La donna ha origini indiane ed era arrivata in Italia da bambina ed era stata adottata da una famiglia bergamasca. È stata arrestata dai militari la mattina di sabato 4 novembre ed è stata trasferita in carcere. Gli elementi e le analogie emerse dalle indagini hanno convinto gli inquirenti a contestare alla donna il duplice infanticidio. Quella che al momento è soltanto un’ipotesi di accusa e non una condanna né una sentenza ipotizza la terribile possibilità che la donna avrebbe soffocato entrambi i bambini.

4 Novembre 2023

Condividi l'articolo