Aria condizionata e bambini, come usarla con i più piccoli: i consigli del pediatra contro il caldo

Salute - di Rossella Grasso - 28 Luglio 2023 alle 14:40

Condividi l'articolo

Aria condizionata e bambini, come usarla con i più piccoli: i consigli del pediatra contro il caldo

L’estate 2023 è esplosa alla sua massima potenza. Ondate di caldo, giornate e nottate afose hanno già iniziato a togliere il respiro alla popolazione. A soffrire di più sono soprattutto i più piccoli. E spesso è impossibile non cedere all’utilizzo dell’aria condizionata o non bere una bibita fredda. In questo periodo aumentano anche i colpi di calore e le febbri alte. Che fare? L’Unità ha sottoposto al pediatra Luigi Martemucci, Direttore del Dipartimento di Pediatria Generale e D’Urgenza dell’AORN Santobono – Pausilipon di Napoli alcune delle domande più frequenti che si stanno ponendo i genitori in tempi estivi. Una piccola guida utile per affrontare al meglio l’estate.

Come gestire l’aria condizionata con i bambini?

Si consiglia di usare il climatizzatore con la funzione deumidificatore impostato a 26°

Come usare l’aria condizionata in presenza di neonati?

Per i neonati mantenendo la funzione deumidificatore, evitare che le alette siano orientate verso i piccoli

Per i bimbi è meglio il ventilatore o i condizionatori?

Meglio evitare il ventilatore

Quali rischi corrono i bambini con il forte caldo?

Il rischio maggiore è l’ipertermia (cioè una temperatura corporea che può arrivare a 41 gradi) si verifica quando i bambini sono esposti troppo al caldo privi di ventilazione. E’ importante fare attenzione a non lasciare i bambini in auto.

Cosa fare per evitare i rischi del caldo?

E’ importante offrire ai piccoli acqua, evitando bevande gasate, e far mangiare molta frutta di stagione

Le febbri anche molto alte stanno colpendo i bimbi. Sono colpi di calore? Che fare?

Non sempre si tratta di colpi di calore. Purtroppo stiamo ancora assistendo a numerose infezioni, spesso virali, che colpiscono i bambini.

Le bevande fredde possono essere pericolose per i bimbi?

Le bevande ma anche i cibi freddi sono pericolose perché possono causare una congestione, ovvero un blocco delle funzioni digestive dovute alla vasocostrizione che diminuisce l’afflusso di sangue allo stomaco e all’intestino.

Che fare se si teme una congestione?

Sospendere ogni attività del bambino, posizionarlo in un posto ben areato, sollevare le gambe in modo da favorire il ricircolo del sangue nello stomaco ed intestino. Solo dopo qualche ora offrire piccole quantità di liquidi o cibi tiepidi. Se i sintomi persistono recarsi in Pronto Soccorso

Se in mare si viene punti da una medusa cosa bisogna fare? E’ utile farci pipì sopra?

La prima cosa da fare è uscire dall’acqua e lavare la zona irritata con acqua di mare. Ideale sarebbe applicare una crema a base di cloruro di alluminio. In mancanza valgono i cosiddetti “rimedi della nonna” ossia ammoniaca, urine, pietre calde, ecc.

Alcuni bambini, per esempio messi nel sediolino dell’auto, iniziano a sudare e a coprirsi di bollicine. Cosa fare?

Un buon rimedio è offrire acqua al bambino e usare un buon latte idratante. In commercio esistono prodotti a base di Amido di Riso e Mais, Clorexidina, ecc che danno dei buoni risultati

28 Luglio 2023

Condividi l'articolo