Al Comando

Si presenta dai carabinieri con il cadavere della moglie nel bagagliaio, arrestato: il femminicidio a Modena

Il corpo della donna rannicchiato in un sacco nero, al collo un filo elettrico plastificato. La vittima aveva 40 anni, aveva avuto due figli ancora minorenni con il marito

Cronaca - di Redazione Web - 11 Giugno 2024

CONDIVIDI

FOTO DA CARABINIERI
FOTO DA CARABINIERI

Sconvolta la città di Modena: un uomo è stato arrestato dopo che si è presentato al comando dei carabinieri con un cadavere nel bagagliaio. Il corpo era della moglie dell’uomo, una donna di 40 anni, chiuso all’interno del furgone, coperto da un sacco nero di plastica stretto al collo con un filo elettrico plastificato. La coppia aveva due figli minorenni. Sul caso indagano i Carabinieri.

L’uomo si è recato al Comando Provinciale dei Carabinieri in via Pico. Gli accertamenti sono stati condotti sotto la direzione del Pubblico Ministero di turno per la Procura. La donna era di origini russe. L’uomo è stato arrestato con l’accusa di omicidio aggravato in quasi flagranza di reato. È stato accompagnato in carcere al Sant’Anna su disposizione del magistrato, in attesa dell’udienza di convalida.

Il corpo della donna era rannicchiato nel bagagliaio del furgone. Dentro al sacchetto nero, la vittima è stata trovata con una cintura stretta al collo. Secondo quanto ricostruito da Modena Today la donna aveva deciso di interrompere la relazione, non è escluso possa essere questo il movente del delitto. La 40enne avrebbe anche avviato dinanzi alla Autorità Giudiziaria di Innsbruck, in Austria, una procedura per la regolamentazione dell’affidamento prevalente dei figli minori e l’esercizio del diritto di visita.

Il procedimento aveva deciso la collocazione prevalente dei minori presso l’abitazione della madre e il diritto di visita del padre. L’uomo aveva presentato ricorso al Tribunale Civile di Modena contestando la giurisdizione dell’Autorità Giudiziaria Austriaca. A febbraio invece la donna aveva presentato al Tribunale di Innsbruck istanza per ottenere l’affidamento esclusivo dei due figli minori.

11 Giugno 2024

Condividi l'articolo